Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

La gioia delle donne fuggite dall’Isis

Alcune immagini diffuse dal DailyMail mostrano la gioia delle donne siriane che, giunte in Kurdistan, gettano via le loro tuniche nere mostrando vestiti dai colori vivaci

Di TPI
Pubblicato il 6 Giu. 2015 alle 11:48 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:29
0
Immagine di copertina

Molte delle donne che fuggono dall’Isis verso il territorio siriano controllato dai curdi dell’YPG, appena varcato il confine gettano via le loro vesti nere in cui sono costrette dalle dure leggi in vigore nel Califfato.

Questo è quanto è stato documentato dalle immagini di Shervan Derwish, portavoce dell’operazione congiunta anti-Isis di YPG ed esercito libero siriano, e riferite al quotidiano britannico DailyMail dal giornalista freelance Jack Shahine.

Le donne, giunte nel territorio dei curdi, gettano via i loro abiti neri con un gesto liberatorio, e spesso sotto di essi nascondono abiti colorati dalle tinte vivaci, per mostrare, come riferito da Shahine di essere “piene di gioia per essere finalmente libere”.

Le immagini diffuse da Derwish e Shahine sono state raccolte nei pressi di Tel Abyad, ad alcune decine di chilometri dalla città di Kobane.

Il video

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.