Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Prima il burkini, ora gli shorts: essere criticate qualunque cosa si indossi

Immagine di copertina

Due donne sono state aggredite verbalmente perché indossavano degli shorts a Tolone, davanti ai mariti e ai figli. Fermati due ragazzi di 17 e 19 anni

Per la seconda volta in pochi mesi il tema dell’abbigliamento femminile è tornato imperante in testa alle cronache in Francia. Se la prima volta ad essere argomento di discussione era il burkini – il costume integrale delle donne musulmane vietato in alcuni comuni del litorale -, questa volta è toccato agli shorts.

Due donne, colpevoli di indossare dei pantaloncini troppo corti, sono state aggredite verbalmente davanti ai loro mariti e ai loro figli da alcuni ragazzi nella città di Tolone. Ancora una volta quindi, seppur per motivi opposti, è scoppiata la disputa su come le donne dovrebbero – o non dovrebbero – vestirsi. Troppo coperte non va bene; troppo scoperte, per carità. 

Secondo il procuratore locale Bernard Marchal, un gruppo di circa 10 giovani uomini ha iniziato a insultare le donne, che erano fuori in bicicletta con le loro famiglie, chiamandole “puttane” e rivolgendo loro altri insulti volgari per la loro scelta in fatto di abbigliamento.

A quel punto sono intervenuti i mariti, e quello che ne è derivato è stata una vera e propria rissa. Grazie a due telecamere di sorveglianza, due sospetti di 17 e 19 anni sono stati arrestati e sono in corso le indagini per trovare gli altri. 

Nel mese di giugno si era già verificato un episodio simile: una ragazza di 18 anni, Maude Vallet, era stata insultata, minacciata e oggetto di sputi da un gruppo di ragazze su un autobus di Tolone. Anche lei colpevole di aver scelto di indossare un paio di shorts.

Dopo quell’incidente, circa 100 donne si sono riunite a Tolone per una “breve passeggiata” in shorts. L’evento era stato promosso con l’hashtag #TousEnShort. 

— LEGGI ANCHE: Perché si parla tanto di burkini

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa. Cingolani: “Se Mosca chiudesse il gas, l’inverno potrebbe essere difficile”
Esteri / Mamma vegana costringe il figlio a mangiare solo frutta e verdura cruda per 18 mesi: lui muore di fame
Esteri / L’ex presidente ucraino Poroshenko a TPI: “L’Ue non ci basta, ora vogliamo la Nato. Putin? È un criminale”
Esteri / Covid, Kim Jong-un: “Il virus è stato mandato dalla Corea del Sud con i palloncini”
Esteri / Covid trasmesso da gatto all’uomo: il primo caso documentato
Esteri / Guerra in Ucraina, missili su palazzo a Odessa: salgono a 19 le vittime. Mosca: la Nato è tornata a logiche da guerra fredda
Esteri / Nato, nuova gaffe di Biden: il presidente Usa confonde la Svezia con la Svizzera