Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

“The Big Bang Theory”, svelato il significato della parola più usata da Sheldon, ‘Bazinga’

Immagine di copertina
Jim Parsons in "The Big Bang Theory"

La spiegazione è arrivata direttamente dallo spin-off incentrata sul fisico

“Bazinga” è una semplice parola, apparentemente priva di significato, ma riconoscibilissima per i fan di The Big Bang Theory. Gli amanti della serie televisiva – ideata nel 2007 da Chuck Lorre e Bill Prady – però, si sono sempre chiesti per quale motivo Sheldon Cooper la pronunciasse continuamente nel corso delle stagioni.

La ragione – e il senso del termine – è stato svelato, inaspettatamente, il 6 dicembre 2018.

“Bazinga”: cosa significa

Lorre e Padry, per 12 stagioni, hanno sempre mantenuto il mistero sull’origine della parola che Sheldon – interpretato da Jim Parsons – usa per sottolineare ogni singola battuta.

Ora, però, il senso è stato spiegato nello spin-off di The Big Bang Theory, Young Sheldon, creato nel 2017. Difatti, nell’episodio dieci intitolato “A Stunted Childhood and a Can of Fancy Mixed Nuts” – “Un’infanzia rachitica e un barattolo di noci miste”, ndr – della seconda stagione, il piccolo genio teme di diventare socialmente inetto da adulto.

Nel tentativo di comportarsi spensieratamente come fanno di solito gli altri bambini, Sheldon decide di andare in un negozio di fumetti. Lì, un accattivante cartello pubblicitario rosso e giallo che promuove una nuova marca di giocattoli attira la sua attenzione, soprattutto per lo slogan: “Se è divertente, è un Bazinga!”.

Colpito da questo termine ed eccitato all’idea di usarlo, Sheldon corre immediatamente dalla sua famiglia per provarlo. E ogni volta che prende in giro il padre o la nonna, conclude esclamando: “Bazinga!”.

È così, dunque, che il futuro fisico inizia a usare quello che diventerà il peggior incubo di Leonard, Howard e Rajesh.

“The Big Bang Theory”

La serie tv, che tornerà in onda su Cbs (negli Stati Uniti) nel gennaio 2019 , è composta da 12 stagioni. L’episodio 279, l’ultimo, chiuderà per sempre una delle sitcom più amate di tutti i tempi.

The Big Bang Theory, che nel cast annovera Johnny Galecki, Jim Parsons e Kaley Cuoco, racconta con ironia la quotidianità di un gruppo di giovani scienziati e di come il loro essere nerd e geek influenzi i rapporti con il mondo circostante.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Canada, scoperta una nuova fossa comune di bambini indigeni: resti di 761 persone
Costume / Lettonia, sosia dei Maneskin nella pubblicità della mozzarella e della pizza
Esteri / Scienziato Usa trova prime sequenze del virus: "Cancellate su richiesta dei cinesi"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Canada, scoperta una nuova fossa comune di bambini indigeni: resti di 761 persone
Costume / Lettonia, sosia dei Maneskin nella pubblicità della mozzarella e della pizza
Esteri / Scienziato Usa trova prime sequenze del virus: "Cancellate su richiesta dei cinesi"
Esteri / Orban: "La nostra legge non è contro i gay ma sulle famiglie, non la ritiriamo"
Esteri / Miami, crolla palazzo di 12 piani in zona residenziale: “Si temono molte vittime”
Esteri / Morto in carcere il “papà” del primo antivirus per computer
Esteri / Un web designer ha chiamato suo figlio HTML
Esteri / Così il dittatore torna “utile”: l’Ue offre 3,5 miliardi alla Turchia di Erdogan per bloccare i migranti
Esteri / Britney Spears: “Basta tutela paterna, rivoglio la mia vita”. E porta in tribunale la famiglia
Esteri / Scuole bombardate e senza corrente elettrica: a Gaza iniziano gli esami di maturità