Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il segretario di Stato americano non esclude l’opzione militare contro la Corea del Nord

Immagine di copertina

Per Rex Tillerson la pazienza strategica degli Stati Uniti sta finendo e la soluzione militare è una delle possibilità al tavolo

Un’azione militare contro la Corea del Nord “è una opzione” nel caso in cui Pyongyang continui a portare avanti la minaccia del suo programma militare. A dirlo è stato il segretario di Stato americano Rex Tillerson il 17 marzo.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Secondo Tillerson “tutte le opzioni sono sul tavolo” in riferimento alla possibilità di ricorrere all’impiego delle forze militari. Il segretario di Stato ha precisato che gli Stati Uniti non vogliono un conflitto militare, ma se la Corea del Nord dovesse intraprendere azioni che minacciano la Corea del Sud e le forze Usa sarà necessaria una “risposta appropriata”.

Tillerson ha parlato durante una conferenza stampa a Seoul dopo aver visitato l’area demilitarizzata tra le due Coree. “La denuclearizzazione è l’unica strada per la Corea del Nord per ottenere sicurezza e stabilità economica”. Per Tillerson la pazienza strategica degli Stati Uniti sta finendo.

Il segretario di Stato americano ha anche chiesto alla Cina di rinunciare a eventuali ritorsioni per lo scudo Thaad recentemente installato in Corea del Sud, secondo quanto riferito dall’agenzia Yonhap.

Il Thaad (Terminal high altitude area defense) è un sistema antimissile in grado di neutralizzare missili balistici a corto e medio raggio. È stato installato in Corea del Sud come risposta alle minacce di Pyongyang. Pechino lo considera inaccettabile in quanto minaccia l’equilibrio strategico nell’area.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Dopo Rushdie, minacce di morte anche alla scrittrice J.K. Rowling: “La prossima sarai tu”
Esteri / Gerusalemme, attacco contro un bus: almeno otto feriti
Esteri / Montenegro, spara sulla folla e fa 11 morti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Dopo Rushdie, minacce di morte anche alla scrittrice J.K. Rowling: “La prossima sarai tu”
Esteri / Gerusalemme, attacco contro un bus: almeno otto feriti
Esteri / Montenegro, spara sulla folla e fa 11 morti
Esteri / Trump indagato dall’Fbi per spionaggio: “Trovate 20 scatole di documenti top secret”
Esteri / Lo scrittore Salman Rushdie è stato accoltellato a New York: “Rischia di perdere un occhio”
Esteri / Formentera, incendio distrugge il superyacht da 25 milioni di euro a pochi metri dalla spiaggia | VIDEO
Esteri / Troppe cause per rischio tumori: dal 2023 Johnson & Johnson non venderà più borotalco
Esteri / Costa Azzurra, ombrelloni e lettini soltanto ai bianchi. Stabilimenti accusati di razzismo
Esteri / Usa, l’attrice Anne Heche è cerebralmente morta, la famiglia: “Staccheremo la spina e doneremo gli organi”
Esteri / Rinasce Notre-Dame: ecco come sarà la cattedrale di Parigi dopo la ricostruzione | VIDEO