Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Lo scrittore Salman Rushdie è stato accoltellato a New York: “Rischia di perdere un occhio”

Immagine di copertina

Lo scrittore e saggista indiano Salman Rushdie è stato accoltellato a New York prima di intervenire a una conferenza. Rushdie si trovava sul palco del Chautauqua Institution quando il suo aggressore ha cominciato a prenderlo a pugni e a colpirlo con un coltello. Secondo i testimoni presenti sul posto ha riportato diverse ferite, anche sul lato destro del collo, ed è caduto a terra: in seguito all’attacco è stato trasportato in ospedale con un elicottero. Le foto che circolano in rete mostrano Rushdie su una barella, circondato dai soccorritori.

Anche la persona che doveva dialogare con Rushdie sul palco è stata colpita, riportando un lieve trauma cranico, secondo quanto si legge in un comunicato della polizia dello Stato di New York. Lo scrittore in serata è stato operato, ma le sue condizioni non sono buone: Rushdie “perderà probabilmente un occhio, i nervi di un braccio sono stati recisi, il fegato è stato danneggiato dalle coltellate”, annuncia l’agente Andrew Wylie. “Non può parlare, è attaccato a un ventilatore”, ha aggiunto.

L’autore, di origini indiane, naturalizzato cittadino britannico e residente a New York, è stato attaccato dal governo iraniano alla fine degli anni ’80, dopo la pubblicazione del libro “I versi satanici”, considerato blasfemo: nel 1989 l’ayatollah Ruhollah Khomeini aveva emesso una fatwa chiedendo la sua morte. Il nuovo governo aveva preso le distanze della fatwa di Khomeini, e l’autore aveva rinunciato alla scorta, ma alcune fondazioni religiose di origine iraniana avevano mantenuto una taglia su di lui. “Mio padre ha detto che l’aggressore era un uomo vestito con abiti scuri e con un copricapo scuro addosso. Lo ha pugnalato, almeno due volte”, ha detto al Daily Beast Erin Rowley, un utente di Twitter che ha raccontato che suo padre e suo cognato hanno assistito all’attacco. L’assalitore è stato catturato dalle autorità.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Amsterdam, persona muore risucchiata dalla turbina di un aereo in partenza
Esteri / Attacchi ucraini in Russia con armi occidentali, anche Biden pronto a dire sì. Lavrov: “Reagiremo”
Esteri / Xi Jinping: “Conferenza di pace ad ampia base sul Medio Oriente”. Gallant: “Informazioni concrete su ostaggi detenuti a Rafah”. Tajani: “Sì a Stato palestinese, ma con garanzie per Israele”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Amsterdam, persona muore risucchiata dalla turbina di un aereo in partenza
Esteri / Attacchi ucraini in Russia con armi occidentali, anche Biden pronto a dire sì. Lavrov: “Reagiremo”
Esteri / Xi Jinping: “Conferenza di pace ad ampia base sul Medio Oriente”. Gallant: “Informazioni concrete su ostaggi detenuti a Rafah”. Tajani: “Sì a Stato palestinese, ma con garanzie per Israele”
Esteri / “Avrei bombardato Mosca e Pechino”: l’imprevedibilità di Trump e la guerra
Esteri / La Corea del Nord invia palloncini carichi di feci e spazzatura in Corea del Sud. Seul: “Fermatevi”
Esteri / Macron e Scholz: “L’Ucraina deve poter colpire la Russia”. Putin: “Si rischia una guerra globale”
Esteri / Il maltempo danneggia il molo costruito da Usa, sospesi gli aiuti umanitari a Gaza, Riad accusa Israele: “Continui massacri genocidari”. carri armati israeliani proseguono attacchi a Gaza
Esteri / Il Papa si scusa per il termine “frociaggine”: “Non volevo offendere nessuno, la Chiesa è di tutti”
Esteri / Gaza, al-Jazeera: oltre 20 morti in un nuovo raid di Israele a Rafah. Idf smentiscono. Carri armati israeliani raggiungono il centro città. Tel Aviv schiera un'altra brigata. Oms: 723 operatori sanitari uccisi dal 7 ottobre. Quasi 36.100 vittime in totale. Mar Rosso: attaccato un mercantile al largo dello Yemen. Spagna, Irlanda e Norvegia riconoscono lo Stato di Palestina. Slovenia deciderà il 30 maggio. No della Danimarca
Esteri / “Nei seminari c’è già troppa frociaggine”: la frase omofoba attribuita a Papa Francesco