Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Scontri in Sudafrica tra polizia e manifestanti anti immigrati

Gli agenti hanno bloccato due schieramenti che avanzavano uno verso l'altro. Gli stranieri sono accusati di essere responsabili dell'aumento della disoccupazione

Di TPI
Pubblicato il 24 Feb. 2017 alle 16:53 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:08
0
Immagine di copertina

La polizia sudafricana, riporta Reuters, ha disperso il 24 febbraio una manifestazione anti immigrati nella capitale Pretoria, utilizzando sulla folla gas lacrimogeni, cannoni d’acqua e proiettili di gomma.  

Gli agenti hanno creato una barriera tra due marce che avanzavano una verso l’altra. La prima era composta da cittadini sudafricani, la seconda da persone giunte nel paese negli ultimi anni. Entrambi gli schieramenti brandivano pietre e bastoni. 

*Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.*

Alcuni negozi sono stati devastati a Marabastad, un quartiere occidentale della città dove c’è un’alta concentrazione di stranieri, che hanno cercato di rispondere con forza alla violenza dei cittadini sudafricani.

I movimenti anti immigrazione stanno crescendo in Sud Africa, un paese dove la disoccupazione sta toccando livelli record. Gli stranieri sono accusati di esserne responsabili, e di essere coinvolti in attività criminali.

Il presidente del paese Jacob Zuma ha condannato gli atti di violenza in corso, schierandosi contro le proteste anti immigrati.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.