Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il parlamento europeo: vogliamo il Regno Unito fuori dall’Ue il prima possibile

Immagine di copertina

Secondo Martin Schulz un intero continente non può essere ostaggio delle lotte intestine nel partito conservatore britannico

Il presidente del parlamento europeo Martin Schulz si aspetta un avvio rapido dei negoziati per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea a seguito della vittoria del Leave nel referendum di giovedì 23 giugno e ha annunciato che un gruppo di avvocati ed esperti sta lavorando per velocizzare il procedimento previsto dall’articolo 50 del Trattato di Lisbona, che regola la materia.

“Il Regno Unito ha deciso di percorrere la sua strada, penso che i dati economici, come il deprezzamento della sterlina immediatamente dopo il referendum, mostrino che sarà una strada molto difficile” ha detto Schulz aggiungendo di non volere che l’euro “subisca qualcosa di simile”.

“Mi aspetto che i negoziati sull’uscita inizino rapidamente” ha proseguito, criticando la scelta di David Cameron di ritardare l’inizio delle trattative per la Brexit con l’annuncio delle sue dimissioni tra tre mesi: “Un continente non può essere ostaggio delle rese dei conti interne ai Tory”, ha avvertito.

Questo weekend, i leader europei prepareranno il summit della settimana prossima e le priorità del meeting verteranno sulla prevenzione di possibili contagi immediati ad altri stati. Martin Schulz è ottimista in questo senso: “Non ci sarà nessun effetto domino, come vorrebbero gli euroscettici. Non succederà perché difficilmente gli altri paesi vorranno perseguire una strada così pericolosa e incerta”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda