Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Regno Unito, lo sceicco di Dubai deve dare 650 milioni all’ex moglie. È record

Immagine di copertina
Credit: Ansa photo

Nel Regno Unito è stato siglato un divorzio da record: un giudice di Londra ha stabilito che lo sceicco degli Emirati Arabi Mohammed bin Rashid Al Maktoum, 72 anni, dovrà versare 554 milioni di sterline all’ex moglie, la principessa Haya, 48 anni. La somma servirebbe per il mantenimento della donna e dei due loro figli, di 14 e 9 anni. La cifra è pari a 650 milioni di euro, tanti anche per uno sceicco (che è stato anche primo primo ministro e vicepresidente degli Emirati Arabi Uniti nel 2006). Si tratta del divorzio più costoso nella storia del Regno Unito. Il record precedente era stato stabilito dall’accordo di un oligarca russo, Farkhad Akhmedov, che nel 2016 aveva dovuto dare all’ex moglie circa 450 milioni di sterline.

L’ex moglie, sorellastra del re Abdullah di Giordania, nel 2019 è fuggita da Dubai e da allora vive a Londra nel terrore dell’ex marito che è stato anche denunciato per il trattamento riservato a una sua figlia maggiore, Shamsa, avuta da una delle sei mogli. La ragazza, infatti, è stata fatta sequestrare nel 2000 dal padre all’età di 18 anni. Da allora vivrebbe segregata a Dubai insieme alla sorella Latifa, rapita dal padre nel 2018. Al – Maktoum potrebbe rappresentare, quindi, un pericolo anche per la principessa Haya e per i suoi figli: la corte ha riconosciuto il rischio reale di rapimento e di sicurezza per la donna e i minori. Lo sceicco, infatti, stando a quanto detto dalla corte di Londra, aveva spiato illegalmente l’ex moglie usando un software per intercettare chiamate e messaggi sui loro telefoni.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”
Esteri / Pena di morte in Usa, boia non trova la vena dopo 8 tentativi: stop all’esecuzione
Esteri / Gaza, 104 morti fra la folla in fila per la farina. Hamas: “Spari rischiano di far saltare negoziati”. Onu: “Crimini di guerra da entrambe le parti”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”
Esteri / Pena di morte in Usa, boia non trova la vena dopo 8 tentativi: stop all’esecuzione
Esteri / Gaza, 104 morti fra la folla in fila per la farina. Hamas: “Spari rischiano di far saltare negoziati”. Onu: “Crimini di guerra da entrambe le parti”
Esteri / Ungheria: “Sorprendono le interferenze italiane sul caso Salis”
Cronaca / Allarme degli 007: “Campagna ibrida russa contro l’Italia, attenzione alle elezioni”
Esteri / La moglie di Alexei Navalny: “Putin è un mafioso sanguinario, non un politico”
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie. Bozza di tregua ad Hamas: 40 ostaggi per 400 palestinesi. | DIRETTA
Esteri / Arabia Saudita, giustiziate 7 persone per “terrorismo”
Esteri / Alain Delon, sequestrate 72 armi nella sua casa di campagna
Esteri / Arrestato a Mosca l’avvocato che ha aiutato la madre di Alexei Navalny a riavere il corpo