Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 16:32
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Sanders collaborerà con Hillary Clinton per sconfiggere Trump

Immagine di copertina

Il candidato non si ritira però ufficialmente dalla corsa alla Casa Bianca per portare avanti le sue battaglie all’interno dei Democratici

Il candidato democratico alla Casa Bianca Bernie Sanders, sconfitto nelle primarie da Hillary Clinton, ha promesso di lavorare insieme alla vincitrice per battere il repubblicano Donald Trump alle elezioni presidenziali dell’8 novembre.

Non sì è trattato di un endorsement vero e proprio, ma Sanders ha lasciato intendere che da adesso si concentrerà sulla creazione di un movimento per continuare a portare avanti le sue battaglie e influenzare dall’interno l’agenda politica dei Democratici.

“L’obiettivo principale nei prossimi cinque mesi è di assicurarsi che Donald Trump alle elezioni venga sconfitto pesantemente, e io personalmente voglio iniziare a fare la mia parte nel più breve tempo possibile”, ha annunciato ai suoi supporter il senatore del Vermont.

“Lavorerò anche affinché Hillary Clinton trasformi i Democratici in un partito composto dai giovani e dai lavoratori, non soltanto influenzato da ricchi finanziatori, quindi dovremo portare la nostra energia di cambiamento nella Convention dei democratici del 25 luglio, dove possiamo contare su 1.900 delegati”, ha proseguito nel discorso tenuto in diretta streaming dalla sua casa di Burlington, in Vermont.

Sanders vuole tenere ancora viva la sua campagna elettorale per ottenere dalla Clinton garanzie sui temi che hanno galvanizzato milioni di supporter durante le primarie: contro le diseguaglianze, a favore della classe media, per la sanità pubblica universale, per l’istruzione, per il clima.

Durante la corsa alla nomination Bernie Sanders ha vinto in 22 stati e ha ottenuto più di 12 milioni di voti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"