Salvini interviene sul coronavirus: le sue richieste per evitare il contagio in Italia | VIDEO

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 29 Gen. 2020 alle 13:58
858
Immagine di copertina

Salvini sul coronavirus: le sue richieste per evitare il contagio in Italia

“Al di là delle polemiche politiche, c’è tutto il mondo che si sta occupando e preoccupando del virus che dalla Cina si sta diffondendo. Per questo chiediamo con urgenza che oggi stesso qualcuno a nome del governo venga in Aula a rassicurare gli italiani sul fatto che si sta facendo tutto il possibile e l’impossibile per evitare la diffusione anche in Italia di questo terribile virus”.

Così Matteo Salvini, leader della Lega è intervenuto in Senato sul coronavirus. “Ci sono compagnie aeree che sospendono i voli, case automobilistiche e aziende alimentari che controllano, bloccano sospendono e chiudono. Tutti dicono e fanno qualcosa. Qui sembra che non sia cambiato nulla, c’è gente che va, gente che viene, gente che sbarca, gente che atterra, gente che decolla. Noi vorremmo che la popolazione italiana avesse rassicurazioni a nome e per conto dei vertici del governo sul fatto che in Italia si sta controllando chiunque e si sta facendo qualunque cosa per evitare la diffusione del contagio”.

Poco prima il ministro della salute, Roberto Speranza, aveva parlato dei rischi sul consumo di cibo cinese e sull’uso di farmaci a scopo preventivo. Nel frattempo a livello globale il picco del contagio è atteso tra dieci giorni.

E’ di 132 morti e circa seimila persone infettate l’ultimo bilancio ufficiale del coronavirus cinese, anche se sembrano rallentare i contagi giornalieri. Tuttavia i casi hanno già superato quelli della Sars nel 2002-2003. Intanto in Cina Toyota ha bloccato la produzione mentre Starbucks ha chiuso temporaneamente metà punti vendita. British Airways ha sospeso tutti i voli da e per la Cina. È pronto l’aereo per gli italiani bloccati a Wuhan.

Le domande sul virus, sulla diffusione, sulla pericolosità e sulle precauzioni da prendere per proteggersi si moltiplicano.

Coronavirus: qui tutto quello che c’è da sapere sul virus cinese ed evitare la psicosi

858
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.