Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:53
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Russia, Iran e Turchia raggiungono un accordo per monitorare la tregua in Siria

Immagine di copertina

Le tre potenze stabiliranno un meccanismo congiunto per garantire il rispetto del cessate il fuoco in territorio siriano

Iran, Russia e Turchia stabiliranno un meccanismo trilaterale per osservare e assicurare il rispetto di un cessate il fuoco in Siria e prevenirne ogni violazione. Lo hanno reso noto le tre potenze in una dichiarazione congiunta nel secondo giorno dei colloqui di pace ad Astana, in Kazakistan.

In conclusione alle trattative, i tre paesi hanno inoltre espresso la volontà di implementare la risoluzione 2254 del Consiglio di sicurezza per la pace in Siria, e di includere nel prossimo round di negoziazioni anche i ribelli siriani. Il secondo incontro si terrà a Ginevra il prossimo 8 febbraio. 

Non è chiaro se l’opposizione o il governo di Damasco abbiano appoggiato il comunicato. Ad Astana hanno avuto luogo a partire da lunedì 23 gennaio i negoziati indiretti per la fine della guerra civile siriana, mediati da Mosca e Teheran, che sostengono il presidente Bashar al-Assad, e Ankara, che supporta i ribelli.

— LEGGI ANCHE: Secondo giorno di colloqui di pace sulla Siria in Kazakistan

— LEGGI ANCHE: Cominciano in Kazakistan i colloqui di pace sulla Siria

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte