Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:26
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La guerra dei cloni: IKEA si ritira dalla Russia ma nasce subito il suo omologo, IDEA

Immagine di copertina

IKEA lascia la Russia ma nasce subito il suo clone: IDEA

Con l’annuncio dello stop della produzione in Russia da parte della multinazionale svedese IKEA, uno studio grafico di San Pietroburgo ha colto la palla al balzo e ha fatto richiesta a Rospatent – l’agenzia russa per i brevetti – per registrare il nuovo marchio “IDEA.” L’obiettivo, secondo il direttore dello studio Kostyantyn Kukoev, è quello di avviare una catena immobiliare analoga nel Paese, sempre più paralizzato dalle sanzioni internazionali. Così in Russia Ikea diventa Idea, facendo seguito a un’operazione analoga fatta dal governo russo con McDonald’s e la catena di ristorazione “Uncle Vanya”, o con Rossgram, l’alternativa russa a Facebook e Instagram il cui lancio è previsto per il prossimo 28 marzo.

Kukoev ha fatto sapere che le materie prime della nuova catena saranno “russe al 100%” e i posti di lavoro non andranno persi, oltre ad annunciare un ulteriore ribasso dei prezzi. Da quando il colosso svedese dell’arredamento ha dichiarato che sarebbe uscito dal mercato russo, alcuni centri Ikea del Paese sono stati presi d’assalto dalla popolazione, come dimostrano diversi filmati emersi online poco dopo l’annuncio. Come se non bastasse, la società svedese ha lanciato un’ulteriore provocazione al presidente russo Vladimir Putin. Con un abile piano di ‘mock marketing’, ha “creato” un tavolo a suo nome che ricorda quello smodatamente lungo dove nelle ultime settimane lo zar ha tenuto a colloquio i capi di Stato in visita a Mosca.

Il tavolo IKEA dedicato a Vladimir Putin
Ti potrebbe interessare
Esteri / Aereo caduto in Cina, le scatole nere: "È stato fatto precipitare volontariamente"
Esteri / Guerra in Ucraina, Finlandia e Svezia consegnano la domanda di adesione alla Nato. Stoltenberg: "Passo storico"
Esteri / L’”orbanizzazione” degli Stati Uniti: perché la destra americana guarda sempre più al leader ungherese
Ti potrebbe interessare
Esteri / Aereo caduto in Cina, le scatole nere: "È stato fatto precipitare volontariamente"
Esteri / Guerra in Ucraina, Finlandia e Svezia consegnano la domanda di adesione alla Nato. Stoltenberg: "Passo storico"
Esteri / L’”orbanizzazione” degli Stati Uniti: perché la destra americana guarda sempre più al leader ungherese
Esteri / Goldman Sachs offre ferie illimitate ai dipendenti senior per “riposarsi e ricaricarsi”
Esteri / I soldati ucraini lasciano l’acciaieria di Azovstal dopo settimane di assedio | VIDEO
Esteri / Amber Heard: “Johnny Depp mi ha quasi ucciso sull’Orient Express”
Esteri / Gran Bretagna, visto speciale agli studenti laureati in Università meritevoli: atenei italiani esclusi dalla lista
Esteri / Il filosofo Galimberti: "Non bisogna umiliare Putin? Non si tratta con i dittatori"
Esteri / Musk: "Compro Twitter solo se dimostrano che i profili fake sono meno del 5%"
Esteri / Aborto Usa & getta: ecco l’eredità oscurantista di Trump