Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:55
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’app di messaggistica Telegram è stata bloccata in Russia

Immagine di copertina
Credit: Sefa Karacan / Anadolu Agency

Il Tribunale distrettuale di Tagansky, a Mosca, ha deciso di di bloccare l’applicazione di messaggistica Telegram per il suo rifiuto di condividere col governo le informazioni sugli utenti

Il governo russo ha iniziato a bloccare l’app di messaggistica Telegram, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa locale Tass.

Il Tribunale distrettuale di Tagansky, a Mosca, doveva esprimersi oggi, 13 aprile, sulla richiesta del Roskomnadzor – l’organismo russo di controllo sui media – di bloccare l’applicazione di messaggistica Telegram per il suo rifiuto di condividere col governo le informazioni sugli utenti.

Nel 2017 il Roskomnadzor aveva chiesto a Telegram di rispettare la legge che obbliga tutti i fornitori di servizi online a registrarsi in Russia e di consegnare le chiavi della crittografia all’Fsb, i servizi di sicurezza federali.

Pavel Durov, fondatore dell’applicazione di messaggistica istantanea, ha rifiutato di conformarsi a quelle che ha definito “leggi incompatibili con le nostre politiche sulla privacy”.

Sulla questione si è espresso anche il vicedirettore di Amnesty International per l’Europa orientale e l’Asia centrale Denis Krivosheev che ha dichiarato: “Cercando di bloccare Telegram, le autorità russe stanno lanciando l’ennesimo assalto alla libertà d’espressione online nel paese”.

L’app di messaggistica è ampiamente utilizzata in tutta la Russia e in molte nazioni del Medio Oriente, con più di 200 milioni di utenti attivi.

La sua popolarità è cresciuta grazie alla sua enfasi sulla crittografia, che ostacola molti dei più diffusi metodi di lettura delle comunicazioni confidenziali.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Il suo populismo non ci mancherà, il suo regno finisce in disgrazia”: le reazioni alle dimissioni di Johnson
Esteri / Trovato morto annegato Kazuki Takahashi, il creatore di Yu-Gi-Oh
Esteri / Terremoto politico in Gb, l’ironia del Cremlino: “Speriamo in gente più professionale al governo”. E Medvedev: “Il primo è andato…”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Il suo populismo non ci mancherà, il suo regno finisce in disgrazia”: le reazioni alle dimissioni di Johnson
Esteri / Trovato morto annegato Kazuki Takahashi, il creatore di Yu-Gi-Oh
Esteri / Terremoto politico in Gb, l’ironia del Cremlino: “Speriamo in gente più professionale al governo”. E Medvedev: “Il primo è andato…”
Esteri / Regno Unito, Boris Johnson si dimette: resterà premier fino all’autunno
Esteri / Guerra in Ucraina, Isw: "Primo stop russo da inizio invasione". Zelensky: "Le armi occidentali funzionano a pieno ritmo"
Cronaca / Somalia, ucciso da una bomba Omar Hassan: era stato condannato e poi assolto per l’uccisione di Ilaria Alpi
Esteri / Bimbo palermitano di sei anni muore a Sharm el-Sheik, ipotesi intossicazione. Il padre è in terapia intensiva
Esteri / Regno Unito, dimissioni a raffica dal governo Johnson: “Ha le ore contate”
Esteri / Forbes, Rihanna è la più giovane miliardaria degli Stati Uniti. Ma non grazie alla musica
Esteri / Cile, riceve per errore lo stipendio 330 volte, si dimette e fugge: ricercato