Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

Rotta balcanica, l’eurodeputato Smeriglio (Pd) al confine tra Italia e Slovenia: “Chiarire responsabilità italiane su respingimenti” | VIDEO

Di Redazione TPI
Pubblicato il 31 Gen. 2021 alle 11:41
147

Il 29 e il 30 gennaio, il parlamentare europeo Massimiliano Smeriglio ha visitato il confine tra Italia e Slovenia alla frontiera di Fernetti, a Trieste. L’ispezione è uno dei momenti in cui è articolata la “missione istituzionale” degli eurodeputati italiani del Gruppo socialisti e democratici Smeriglio, Benifei, Bartolo, Majorino e Moretti sui luoghi maledetti della cosiddetta rotta balcanica: il confine italo-sloveno, la Croazia, la Bosnia.

Nella tappa triestina della missione, Smeriglio ha avuto una serie di incontri e raccolta di testimonianze decisive per chiarire se e quali siano le responsabilità delle autorità italiane nella politica dei respingimenti e quindi nella catena di eventi che concorrono al disastro della rotta balcanica.

L’eurodeputato ha tenuto incontri dal livello istituzionale, con il prefetto di Trieste Valenti e i funzionari responsabili della polizia di frontiera, con le associazioni, le Ong, le reti di volontariato. Smeriglio ha incontrato Gianfranco Schiavone e Caterina Bove dell’associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione; Alessandro Metz, di Mediterranea saving humans; Beatrice Sgorbissa, dell’associazione Strada Sicura.

Leggi anche: 1. Rotta balcanica, eurodeputati bloccati dalla polizia croata. Majorino a TPI: “Stiamo bene e in serata saremo a Bihac” /2. Decine di minori stranieri rischiano la vita in Bosnia Erzegovina: l’allarme di Save The Children

147
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.