Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:52
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il primo discorso di Re Carlo III alla nazione: “Prometto di servirvi per tutta la vita”

Immagine di copertina

Il primo discorso di Re Carlo III alla nazione

Carlo III è il nuovo re d’Inghilterra. Dopo la morte ieri della Regina Elisabetta II, a 96 anni, il nuovo sovrano ha tenuto il suo primo messaggio alla nazione, dopo l’incontro con la prima ministra britannica Liz Trus: “Sono fiero di rappresentare la nuova monarchia”, ha detto. Carlo verrà poi ufficialmente proclamato re domani, durante una cerimonia a St. James Palace. Di seguito le parole del nuovo sovrano.

“Sono momenti di profondo dolore. Durante la sua vita la Regina, la mia amata madre, è stata un esempio. Le dobbiamo un debito gigante per il suo amore, per la sua comprensione. La sua promessa di un servizio per tutta la vita è la stessa che voglio rinnovare oggi. In tutto il mondo si avverte un profondo senso di gratitudine per i 70 anni in cui mia madre ha servito il popolo di diverse nazioni. A 21 anni a Cape Town ha dichiarato di essere al servizio di tute le popolazioni del Commonwelth: un impegno portato avanti per tutta la vita. Ha dovuto fare dei sacrifici, la sua devozione è stata incrollabile, sia nei momenti di gioia che in quelli di perdita. Ha avuto grande amore per le tradizioni ma anche convinzione per il progresso. L’affetto che ha ispirato è diventato il marchio di fabbrica del suo regno. Ha combinato questa qualità con calore e humor. Rendo omaggio alla memoria di mia madre e voglio onorare il suo servizio. Condivido con voi questo senso di perdita senza misura. Quando è arrivata al trono, la Gran Bretagna stava gestendo le privazioni della seconda guerra mondiale. In questi 70 anni la società è diventata multiculturale. I nostri valori sono rimasti costanti, come il ruolo e il dovere della monarchia. Nutro profonda fede nella Chiesa d’Inghilterra. Anche io cerco di instillare questo senso di dovere negli altri. Prometto solennemente di servire il popolo per il tempo che Dio mi concederà. Dovunque viviate io tenterò di servirvi con amore, rispetto e lealtà. La mia vita cambierà. Non potrò dedicare tempo alle questioni che ho sempre tenuto a cuore, ma questo lavoro proseguirà nelle mani di altri.

Un momento di cambiamento anche per la mia famiglia, conto sull’amore di mia moglie Camilla, che è diventata la mia regina consorte. William assume il titolo di duca di Cornovaglia, come io ho fatto per più di 50 anni. Sono orgoglioso di renderlo principe del Galles. Con Kate al suo fianco, ispireranno le conversazioni della nostra nazione portando un aiuto dove necessario. Harry e Meghan continueranno a costruire la loro vita al di là dell’oceano. Tra poco più di una settimana ci riuniremo per il funerale della mia amata madre. Cerchiamo di trarre luce dal suo esempio. Vi ringrazio per il vostro supporto. Alla mia cara mamma dico: “Ora inizi il tuo ultimo viaggio, ti unirai al mio caro papà. Grazie per il tuo amore e la tua devozione verso la nostra famiglia e le nazioni che hai servito. Che le schiere degli angeli accolgano il tuo riposo””.

Il programma

La Gran Bretagna è in lutto dopo la morte della Regina Elisabetta. A mezzogiorno, ora di Londra, sono risuonate le campane in omaggio alla Regina nell’Abbazia di Westminster, nella Cattedrale di St Paul e nel Castello di Windsor. Un’ora dopo ad Hyde Park e a Londra sono state sparate 96 salve di cannone per ricordare ogni anno della vita della Regina. Il nuovo Re, accompagnato dalla Regina Consorte Camilla, ha raggiunto Buckingham Palace, accolto da una folla di sudditi. Alle 18, le 19 in Italia, l’atteso primo discorso alla nazione. In serata è prevista una funzione commemorativa per la monarca presso la Cattedrale di St Paul.

Da lunedì Carlo comincia un tour nel suo nuovo regno, visitando le ‘capitali’ e incontrando i sudditi. Si recherà infatti a Edimburgo e visiterà Palace of Holyroodhouse, la residenza ufficiale in Scozia dei monarchi britannici, dove incontrerà la prima ministra, Nicola Sturgeon. Il giorno seguente, re Carlo dovrebbe recarsi a Belfast, in Irlanda del Nord, e infine in Galles. I funerali della Regina Elisabetta dovrebbero tenersi il 19 settembre, anche se manca la conferma ufficiale. Per l’incoronazione, Carlo dovrà probabilmente attendere ancora qualche mese.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Aborto, negli Stati Uniti stop in 66 cliniche dopo la sentenza della Corte Suprema
Esteri / Barboncino salta sul telecomando e compra accidentalmente 70 dollari di film per adulti
Esteri / Vladimir Kara-Murza, l’oppositore di Putin incarcerato e accusato di “alto tradimento”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Aborto, negli Stati Uniti stop in 66 cliniche dopo la sentenza della Corte Suprema
Esteri / Barboncino salta sul telecomando e compra accidentalmente 70 dollari di film per adulti
Esteri / Vladimir Kara-Murza, l’oppositore di Putin incarcerato e accusato di “alto tradimento”
Esteri / Russia, la minaccia atomica spaventa le élite militari di Mosca: “Pronti a rovesciare Putin”
Esteri / Parlamento Ue: “Europa prepari risposta in caso di attacco nucleare russo”
Esteri / Il giovane re degli scacchi accusato di aver barato più di 100 volte: forse “guidato con un vibratore”
Esteri / Al via il vertice di Praga: sul tavolo il tetto parziale al prezzo del gas
Esteri / Boom di antidepressivi in Russia dopo la “chiamata alle armi” di Putin: + 120%
Esteri / Forze Ucraina verso Kherson, sul tank russo sventola bandiera bianca. Il video
Esteri / Corea del Nord, nuovo lancio di missili balistici verso Mar del Giappone