Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Raid aerei russi vicino a Palmyra mentre le truppe di Assad avanzano in città

Immagine di copertina

Nonostante il ritiro della maggior parte delle truppe russe dalla Siria, Mosca continuerà a prendere di mira obiettivi dell'Isis, come la città di Palmyra

Secondo l’emittente televisiva libanese al-Manar, affiliata a Hezbollah e dunque politicamente schierata, le truppe siriane sostenute dalle forze aeree russe hanno guadagnato considerevolmente terreno nella parte occidentale della città di Tadmur – nota come Palmyra – controllata dai combattenti dell’Isis.

Secondo quanto riferito da al-Manar, le forze armate governative hanno agito coperte dal fuoco intenso dei jet militari russi. La notizia giunge all’indomani dell’annuncio da parte del presidente russo Vladimir Putin del ritiro del proprio contingente dal territorio siriano e a poche ore dalla partenza del primo gruppo di aerei russi dalla base di Hmeimim, a sudest di Latakia, sulla costa mediterranea.

Tuttavia, l’agenzia di stampa Ria ha citato il vice ministro della Difesa russo Nikolay Pankov, il quale avrebbe affermato che “una divisione aerea russa ha il compito di continuare a colpire le strutture terroristiche”.

L’agenzia di stampa Interfax ha invece riportato che un alto funzionario governativo, Viktor Ozerov, ha dichiarato che due battaglioni, per un totale di 800 uomini, potrebbero restare in Siria dopo il ritiro, a difesa della base aerea di Hmeimim e della base navale di Tartus. Ozerov ha aggiunto che rimarranno anche i consulenti per l’addestramento delle truppe governative.

Contestualmente, il capo di stato maggiore del Cremlino, Sergej Ivanov, ha reso noto che il sistema di missili terra aria S-400 rimarrà al suo posto.

— LE MERAVIGLIE DI PALMYRA NELLE MANI DELL’ISIS 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”