Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Una ragazza è stata trovata morta dopo essere andata a un appuntamento su Tinder

Immagine di copertina

La 24enne del Nebraska era scomparsa il 15 novembre, giorno in cui aveva pubblicato uno status su Snapchat nel quale raccontava che stava per recarsi all'appuntamento

Il pomeriggio di lunedì 4 dicembre, il corpo senza vita di Sydney Loofe, una ragazza di 24 anni di Lincoln in Nebraska, Stati Uniti, è stato trovato dalla polizia locale dopo che da quasi un mese non si avevano più notizie della donna.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La ragazza era scomparsa il 15 novembre scorso dopo che su Tinder – popolare applicazione per incontri – aveva preso un appuntamento con un’altra persona.

Poco prima di recarsi all’incontro, la donna aveva pubblicato un’immagine su Snapchat (altro famoso social network) con la didascalia “pronta per il mio appuntamento”.

Ma il giorno seguente Sydney Loofe non si è presentata a lavoro e da lì sono partite le ricerche.

L’FBI e la polizia di Lincoln stanno lavorando al caso.

Al momento due persone sono sospettate per la morte della ragazza: si tratta di Bailey Boswell, 23 anni, e del suo coinquilino, Aubrey Trail, 51 anni; entrambi tratti in custodia dalla polizia.

Gli agenti che stanno indagando sul caso sostengono infatti che Sydney Loofe avesse appuntamento con Bailey Boswell, e che, in base ad alcune dichiarazioni pubblicate sui social network, “Aubrey Trail e Bailey Boswell sono state le ultime due persone ad aver visto Sydney Loofe”.

La scorsa settimana la Boswell e il signori Trail hanno pubblicato video sui social media proclamando la loro innocenza.

I genitori della donna scomparsa, George e Susie Loofe, hanno detto in un messaggio pubblicato sulla pagina Facebook “Finding Sydney Loofe”: “Per favore continua a pregare per Sydney e tutta la nostra famiglia. Possa dio concedere riposo eterno a te. Ti amiamo Sydney.”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, la variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, la variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Esteri / Omicidio Regeni, l’impertinenza egiziana: “Non c’è motivo per iniziare un processo”
Esteri / Un bisonte e un paio d'occhiali da sole: così sottovoce Biden torna a trattare con Putin
Esteri / “Forza Italia”: Patrick Zaki scrive un bigliettino per gli azzurri dal carcere egiziano
Esteri / Hong Kong, blitz della polizia negli uffici del giornale pro-democrazia: 5 arresti
Esteri / Biden regala a Putin un bisonte di cristallo: ecco cosa simboleggia
Esteri / Violentata in una casa vacanze, 29enne risarcita con 7 milioni da Airbnb
Esteri / Abusati, picchiati, derubati: quei minori stranieri respinti illegalmente alla frontiera del Nord Italia