Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Presidenziali Francia 2017: le divisioni del Front National e la prima volta di Macron

Immagine di copertina

Francesco Maselli spiega cosa accade nella politica francese, in vista delle elezioni per l'Eliseo del 2017. Il candidato indipendente Macron ha tenuto il primo comizio

Francesco Maselli, doppia laurea in diritto italo-francese conseguita tra Parigi e Roma, spiega settimanalmente su TPI l’evolversi della corsa presidenziale francese che nel 2017 consegnerà l’Eliseo al successore di Francois Hollande.

Di cosa si parla oggi?

Nella newsletter di oggi si analizza l’aspro scontro avvenuto all’interno del Front National tra Marine Le Pen e sua nipote, Marion Maréchal, esponente dell’area più dura e conservatrice del partito, sul diritto al rimborso delle spese sostenute in caso di aborto. La questione non è nuova visti i precedenti scontri di cui sono stati protagonisti Florian Philippot, vicepresidente e ideologo del partito, e la stessa Maréchal.

(Qui sotto Marine Le Pen e la nipote Marion Maréchal. Credit: Philippe Wojazer. L’articolo prosegue sotto l’immagine)

Intanto Emmanuel Macron, ex ministro dell’economia durante la presidenza di Hollande e oggi candidato indipendente alle presidenziali, ha riempito un palazzetto con più di 13mila persone, dimostrando la sua capacità di mobilitazione. L’ex premier Manuel Valls ha iniziato la propria campagna elettorale cercando di sedurre la parte più a sinistra del Partito socialista. Ci riuscirà?

(Qui sotto il primo comizio di Emmanuel Macron, candidato indipendente alla presidenza della Francia, che si è tenuto alle porte di Versailles, a Parigi. Credit: YouTube)

— LEGGI ANCHE: Presidenziali Francia 2017: Hollande non si ricandida, quale futuro per la sinistra?

*La versione integrale di questo articolo è stata pubblicata con il titolo “Présidentielle 2017 dodicesima settimana, Macron comincia a fare sul serio” su francescomaselli.net

Ti potrebbe interessare
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Ti potrebbe interessare
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Esteri / Ucraina, uomo si barrica nella sede del governo e minaccia di far esplodere una bomba: arrestato
Esteri / "Quella maledetta esplosione ha ucciso nostra figlia e distrutto la nostra casa"
Esteri / L’Ungheria evoca l’uscita dall’Ue: “Possibile nel 2030, quando dovremo dare più di quanto riceviamo”
Esteri / A Wuhan torna l’incubo lockdown: isolato un quartiere e chiuse le scuole
Esteri / Bielorussia, ritrovato morto impiccato il dissidente anti Lukashenko scomparso a Kiev
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson