Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il presidente sudafricano Zuma accusato di corruzione

Immagine di copertina

L’Alta Corte di Giustizia ribalta la decisione del 2009 della procura che aveva deciso di non processare il politico

L’Alta Corte di Giustizia sudafricana venerdì 29 aprile ha bocciato la decisione della procura di non processare il presidente Jacob Zuma, accusato di 783 capi di imputazione per corruzione, tra cui quello di aver usato 20 milioni di dollari di fondi statali per rinnovare e ingrandire la sua residenza privata.

È stata una scelta “irrazionale che dovrebbe essere riconsiderata”, ha sancito il giudice Aubrey Ledabwa. Il caso, sollevato dal partito di opposizione Alleanza Democratica, apre la strada a una nuova incriminazione del presidente.

Zuma si è sempre definito innocente. La decisione di non procedere venne presa dal procuratore capo nel 2009, poche settimane prima della sua elezione alla presidenza del Sudafrica.

Le accuse per corruzione, frode fiscale e associazione a delinquere, per cui Zuma era stato incriminato nel 2007, riguardavano un contratto per la fornitura di armi per 4,8 miliardi di dollari.

Da allora il principale partito d’opposizione ha combattuto una lunga battaglia legale contestando la scelta del procuratore nazionale. 

Per Zuma si tratta del secondo duro colpo dalla magistratura: lo scorso mese sempre l’Alta Corte ha sancito che violò la costituzione nell’uso di fondi pubblici per apportare costosissimi miglioramenti (20 milioni di dollari) alla sua residenza privata. 

Tuttavia Zuma gode ancora dell’appoggio di milioni di sudafricani, soprattutto nelle zone rurali più povere. Il suo partito, il Congresso nazionale africano (ANC) è l’erede di quello che fu di Nelson Mandela e nelle elezioni del 2014 ha ottenuto una netta vittoria.

Un tentativo di impeachment a inizio aprile è fallito semplicemente perché le opposizioni non avevano i numeri sufficienti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, un giudice della Louisiana ferma il divieto di aborto: “Le interruzioni riprendano subito”
Esteri / Raid russo sul centro commerciale di Kremenchuk: le impressionanti immagini dell'attacco
Esteri / Madagascar, viaggio di nozze da incubo: “Nostra figlia è grave e nessuno ci aiuta. Fateci tornare”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, un giudice della Louisiana ferma il divieto di aborto: “Le interruzioni riprendano subito”
Esteri / Raid russo sul centro commerciale di Kremenchuk: le impressionanti immagini dell'attacco
Esteri / Madagascar, viaggio di nozze da incubo: “Nostra figlia è grave e nessuno ci aiuta. Fateci tornare”
Esteri / Sposa una bambola di pezza: matrimonio con 250 invitati e viaggio di nozze
Esteri / Zambia, acque infestate da vermi che depongono le uova nel corpo delle donne con conseguenze mortali
Esteri / Usa, strage di migranti in Texas: 46 persone trovate morte asfissiate all’interno di un camion
Esteri / Ucraina, Cremlino: "Pace oggi stesso se Kiev si arrende". Lavrov: "Più armi invia l'Occidente, più durerà la guerra"
Esteri / Ucraina, raid contro centro commerciale: “Dentro almeno mille persone”
Esteri / Tenta di fuggire dal marito dell’amante: uomo precipita dal quarto piano e muore sul colpo
Esteri / Usa, Ocasio-Cortez: “Sono stata violentata a 20 anni, grazie a Dio potevo scegliere se abortire”