Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Il presidente del consiglio Matteo Renzi è in visita ufficiale in Cina

Il premier ha incontrato il presidente cinese Xi Jinping a Hangzhou e alcuni imprenditori e investitori a Shanghai, domani inziano i lavori del G20

Di TPI
Pubblicato il 3 Set. 2016 alle 16:46 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 22:12
0
Immagine di copertina

Il premier Matteo Renzi è arrivato nella mattina di sabato 3 settembre a Hangzhou, in Cina, dove nei due giorni successivi si terrà il summit del G20. Renzi, poco dopo essere atterrato, ha incontrato il presidente cinese, Xi Jinping, alla West Lake State Guesthouse della città della Cina orientale.

Nel corso del vertice bilaterale, il Presidente del Consiglio ha ringraziato Xi Jinping per la “solidarietà del governo cinese dopo il terremoto di Amatrice” e ha precisato che i rapporti tra Italia e Cina vivono un momento di “rafforzamento delle relazioni”.

É un G20 “difficile, c’è la necessità di investire su una crescita che sia anche equa. É una chiave di lettura interessante in tutti i Paesi del G20, come combattere le diseguaglianze. La politica fa i conti con la crescita delle diseguaglianze” come dimostra la “campagna Usa per le primarie e la necessità in tutta Europa di trovare una via nuova alla crescita”, ha commentato Renzi.

Renzi si è anche congratulato con il presidente della Repubblica cinese per il successo dell’incontro dei presidenti e dei primi ministri delle venti maggiori economie del pianeta.

“Sono certo che questo summit sarà uno straordinario successo non solo per l’attualità e l’importanza dei dossier, ma anche per lo straordinario fascino che questa città esprime e che aveva fatto innamorare non soltanto il presidente Pertini, ma anche Matteo Ricci, Marco Polo, e aggiungo anche un altro gesuita, Prospero Intorcetta”.

Non appena concluso il vertice bilaterale, il Premier italiano ha partecipato ad un pranzo con i maggiori imprenditori dell’economia cinese, mentre, incontrerà in serata gli imprenditori italiani con cui discuterà le criticità e le opportunità del nuovo corso economico cinese per le imprese italiane. Tra loro il presidente del gruppo Suning (che ha da poco acquistato l’Inter), i responsabili di Bank of China, di Fosun, di polygroup e i vertici del grande gruppo immobiliare e di costruzoni Vanke (che ha tra l’altro realizzato il padiglione cinese all’Expo). E ancora, il responsabile di State Grid of China e della National chemical corporation.

Nel pomeriggio il premier ha incontrato gli studenti dell’Università Tongji di Shanghai, mentre domani mattina insieme al presidente Jack Ma visiterà il Campus Alibabà.

La cerimonia di apertura del G20 è prevista alle ore 15 di domenica 4 settembre e subito dopo avverrà la prima sessione di lavoro. Il summit si concluderà lunedì 5 settembre alle ore 18.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.