Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La polizia filippina ha ucciso 1.067 persone dall’inizio del mandato di Duterte per crimini di droga

Immagine di copertina

Il presidente Rodrigo Duterte aveva promesso una stretta contro i crimini di droga. Le Nazioni Unite guardano con apprensione al numero crescente di esecuzioni

La polizia filippina ha ucciso 712 persone in operazioni antidroga dal mese di luglio 2016.

Il capo della polizia filippina Ronald Dela Rosa ha riferito durante un’audizione al senato sulle esecuzioni extragiudiziali che 1.067 sono già stati uccisi dalle forze dell’ordine dall’elezione del presidente Rodrigo Duterte, lo scorso maggio. 

Duterte, che si era presentato come il candidato anti-establishment, aveva promesso di eliminare alla radice i crimini di droga nei primi sei mesi da presidente. Alla luce delle ultime esecuzioni ha dichiarato pubblicamente che non porterà avanti provvedimenti contro le forze dell’ordine che uccidono spacciatori o altre persone coinvolte con lo spaccio di droga. 

Il 71enne presidente, conosciuto come “il castigatore” da quando era sindaco di Davao, ha inoltre esortato i cittadini a sparare e uccidere coloro che si oppongono all’arresto. 

Ha giurato poi di continuare la sua guerra contro il crimine, nonostante la crescente preoccupazione da parte delle Nazioni Unite. Il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, ha detto che il sostegno di Duterte nei confronti delle esecuzioni extragiudiziali è “illegale e rappresenta una violazione dei diritti fondamentali e delle libertà”. 

Gruppi a tutela dei diritti umani e i politici filippini dell’opposizione hanno accusato Duterte di essere l’unico responsabile dell’ondata di omicidi condotti da poliziotti e vigilantes.

Dela Rosa ha riferito in senato che nel paese ci sono 3,7 milioni di consumatori di droga a livello nazionale e sebbene sia stato fatto tanto per sradicare le droghe illegali, il problema persiste. 

Dall’1 luglio al 21 agosto la polizia ha arrestato 10.153 spacciatori e consumatori, nell’ambito della politica della “doppia canna”, una duplice campagna che mira a colpire sia i criminali di alto livello, che i consumatori di droga. Di queste, 712 sono state uccise, in un totale di 6.000 operazioni. 

Il senato filippino e la commissione per i diritti umani hanno avviato le proprie indagini indipendenti sulle esecuzioni extragiudiziali. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”