Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Per la polizia britannica l’attentatore di Londra non aveva legami con l’Isis

Immagine di copertina

Khalid Masood era interessato al jihad, ma non ci sono prove di una sua radicalizzazione avvenuta in carcere nel 2003

La polizia britannica ha comunicato il 27 marzo che Khalid Masood non aveva legami con il sedicente Stato Islamico. Secondo le autorità, però, l’attentatore che lo scorso 22 marzo ha ucciso quattro persone nei pressi di Westminster a Londra aveva un chiaro interesse per il jihad.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il coordinatore dell’antiterrorismo britannico Neil Basu ha negato l’esistenza di prove sulla radicalizzazione in carcere di Masood nel 2003. “Il suo metodo di attacco appare poco sofisticato, poco tecnologico e con tecniche a basso costo copiate da altri attentati. Riprendono la retorica dell’Isis, ma non ci sono prove che ne abbia discusso con altri”, ha spiegato Basu.

Intanto continuano le indagini per ricostruire le motivazioni dell’attacco terroristico. Basu ha invocato la collaborazione di tutti coloro che hanno potuto incontrare Masood prima che si dirigesse verso Westminster il 22 marzo.

Il ministro degli Interni Amber Rudd ha invitato le aziende informatiche a cooperare con le autorità e a evitare che la trasmissione di messaggi criptati possa favorire la comunicazione segreta tra potenziali terroristi.

Un messaggio criptato inviato da Masood poco prima dell’attentato è al centro dell’inchiesta della polizia: “Le comunicazioni di Masood il 22 marzo sono una delle linee di indagine principale”, ha concluso Basu.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scrittore Salman Rushdie è stato accoltellato a New York
Esteri / Formentera, incendio distrugge il superyacht da 25 milioni di euro a pochi metri dalla spiaggia | VIDEO
Esteri / Troppe cause per rischio tumori: dal 2023 Johnson & Johnson non venderà più borotalco
Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scrittore Salman Rushdie è stato accoltellato a New York
Esteri / Formentera, incendio distrugge il superyacht da 25 milioni di euro a pochi metri dalla spiaggia | VIDEO
Esteri / Troppe cause per rischio tumori: dal 2023 Johnson & Johnson non venderà più borotalco
Esteri / Costa Azzurra, ombrelloni e lettini soltanto ai bianchi. Stabilimenti accusati di razzismo
Esteri / Usa, l’attrice Anne Heche è cerebralmente morta, la famiglia: “Staccheremo la spina e doneremo gli organi”
Esteri / Rinasce Notre-Dame: ecco come sarà la cattedrale di Parigi dopo la ricostruzione | VIDEO
Esteri / Onu: L’esercito israeliano ha ucciso 19 bambini palestinesi in meno di una settimana
Esteri / Usa, a casa di Trump l’Fbi cercava documenti su armi nucleari: la rivelazione del Washington Post
Esteri / Nuovo attacco alla centrale nucleare di Zaporizhzhia: scambio di accuse tra Kiev e Mosca
Esteri / Giallo a New York: due italiani trovati morti in un albergo