Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il piano di aiuti dell’Ue per contrastare l’immigrazione inizia a dare i suoi frutti

Immagine di copertina

Il programma dell'Unione è volto a limitare l'emigrazione dal continente africano verso l'Europa migliorando le condizioni socio-economiche nei paesi di provenienza

L’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini ha dichiarato martedì 18 ottobre 2016 che il nuovo programma europeo di aiuti ai paesi africani volto a contrastare l’emigrazione verso l’Ue sta cominciando a dare i suoi frutti.

L’idea di base del piano approvato il 7 giugno dalla Commissione europea è quella di incrementare gli investimenti nei paesi di provenienza dei migranti per eliminare alla radice i problemi di carattere economico e sociale, come povertà e conflitti, che spingono le persone ad affrontare un pericoloso viaggio verso i paesi europei.

I flussi di migranti irregolari, secondo quanto reso noto da un rapporto sui progressi fatti dal programma, si sono ridotti. C’è stato al contrario un aumento dei rientri volontari nei paesi di origine. Per esempio, per quanto riguarda il Niger, si è passato dai 1.721 rientri volontari del 2015 ai 3.020 dei primi otto mesi del 2016.

Il prossimo rapporto verrà diffuso a dicembre.

Ti potrebbe interessare
Esteri / A scuola di Nazismo in Ohio: così una coppia voleva insegnare agli studenti che Hitler era buono
Esteri / Donna italiana si denuda a bordo di un aereo: “Voleva passare in prima classe”. Arrestata
Esteri / Regno Unito, dogsitter sbranata da otto cani: “Ne aveva troppi, ha perso il controllo”
Ti potrebbe interessare
Esteri / A scuola di Nazismo in Ohio: così una coppia voleva insegnare agli studenti che Hitler era buono
Esteri / Donna italiana si denuda a bordo di un aereo: “Voleva passare in prima classe”. Arrestata
Esteri / Regno Unito, dogsitter sbranata da otto cani: “Ne aveva troppi, ha perso il controllo”
Esteri / Russia, le rivelazioni dell’ex collaboratore di Putin: “Possibile un golpe entro un anno, il presidente è molto odiato”
Esteri / Guerra in Ucraina, Macron non esclude l’invio di caccia a Kiev
Esteri / Bruxelles, attacco col coltello in metro: almeno tre feriti. Fermato l’aggressore
Esteri / Si licenzia e cambia vita: lavora solo 30 minuti e guadagna 40mila dollari al mese. Ecco come
Esteri / La Cina accusa gli Stati Uniti per la guerra in Ucraina: “Hanno innescato la crisi e ora la stanno alimentando”
Esteri / L’imprenditore Usa che vuole tornare 18enne (con 2 milioni l’anno): in due anni l’età è “scesa” di 5
Esteri / Capsula radioattiva smarrita in Australia, tecnici della Rio Tinto e autorità locali alla ricerca: “È molto pericolosa”