La petizione per eliminare dal dizionario spagnolo l’espressione “sesso debole”

La Reale Accademia di Spagna ha deciso di modificare l'espressione dal dizionario della lingua spagnola ma non di eliminarla

Di TPI
Pubblicato il 3 Mar. 2017 alle 13:09 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:07
0
Immagine di copertina

La Reale accademia di Spagna (Rae) ha deciso di modificare dal dizionario della lingua spagnola (Die) l’espressione “sesso debole”, che al momento è definita come “l’insieme delle donne”.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.

La locuzione sarà modificata con un’aggiunta nella versione online del dizionario a dicembre 2017, come ha dichiarato un portavoce della Rae al quotidiano spagnolo El País. La modifica prevede la seguente aggiunta: “l’espressione è utilizzata con intento discriminatorio e dispregiativo”.

La decisione è stata presa in seguito alla petizione lanciata sulla piattaforma Change.org da Sara Flores Romero al fine di eliminare l’espressione e seguita dall’hashtag #yonosoyelsexodebil (io non sono il sesso debole). La richiesta ha riunito oltre 70mila firme negli ultimi giorni.

Nella petizione l’autrice mostra che il dizionario della lingua spagnola identifica il sesso debole con tutte le donne e associa l’espressione “sesso forte” a tutti gli uomini. Secondo la ragazza, nel 2017 non ci dovrebbero più essere queste forme linguistiche di maschilismo.

Nonostante la petizione, l’espressione non sarà rimossa dal dizionario della lingua spagnola.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.