Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

No, la donna nel video dell’uomo interrotto in diretta dai bambini non è la loro tata

Immagine di copertina

Robert Kelly era in collegamento con la televisione nazionale britannica quando nel suo studio si sono introdotti due bambini, prontamente allontanati dalla mamma coreana

Durante una trasmissione di informazione della Bbc andata in onda nella mattina di venerdì 10 marzo, un esperto che parlava in collegamento dal suo studio è stato interrotto da due bambini, i suoi figli, entrati a sua insaputa nella stanza mentre parlava.

Robert Kelly, professore presso l’Università di Pusan, in Corea del Sud, stava commentando con toni seri e professionali l’impeachment del presidente del paese, ma all’improvviso la porta della stanza da cui era collegato si è aperta ed è entrata una bambina, poco dopo seguita da un altro bambino più piccolo su un girello.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il conduttore di Bbc News ha cercato di portare avanti l’intervista senza cedere alle risate per l’anomala ed esilarante situazione che riprendeva l’evidente imbarazzo dell’uomo e il disperato intervento di una donna asiatica entrata nella stanza per trascinare via i due bambini.

All’indomani della diffusione del divertente video, però, sono stati moltissimi i commenti degli utenti web e dei media che hanno presupposto che quella donna fosse la baby sitter, escludendo di fatto la possibilità che invece quella fosse la mamma.

In un articolo il sito time.com aveva titolato la notizia parlando di una “tata frenetica”, un tabloid britannico si è riferito a lei come la “tata spaventata”.

Invece la donna nel video è effettivamente la madre dei due bambini, il suo nome è Jung-un Kim ed è coreana. Di seguito una foto postata su Twitter dal professore che lo ritrae con la moglie.

(Il pezzo continua dopo la foto)

Come mai così tante persone hanno dato per scontato che quella fosse la tata?

Il blogger di Angry Asian Man, Phil Yu, ha riportato al Los Angeles Time che “le persone vivono ancora di stereotipi”. Il blogger ha infatti raccontato che quando la moglie gli ha inviato il video la prima cosa cui ha pensato è stato il risvolto sociologico della scena e delle reazioni delle persone: “Il video ha mostrato quale sia la considerazione delle persone bianche rispetto alle persone provenienti dalla Corea”. 

“Lo stereotipo più diffuso”, ha continuato il blogger, “è quello per cui le donne asiatiche sono viste come servili, passive e necessariamente legate a ruoli professionali di servizio. La conferma è arrivata proprio dal fatto che molte persone hanno presupposto che la donna nel video fosse la tata, soltanto perché coreana”. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Aiea: “L'Iran domenica ha chiuso gli impianti nucleari per sicurezza”. Media: “Hamas disposto a rilasciare 20 ostaggi per la tregua”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Aiea: “L'Iran domenica ha chiuso gli impianti nucleari per sicurezza”. Media: “Hamas disposto a rilasciare 20 ostaggi per la tregua”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente
Esteri / A Gaza oltre 33.700 morti dal 7 ottobre. Idf colpiscono Hezbollah in Libano. L'Iran: "Non esiteremo a difendere ancora i nostri interessi". La Casa bianca: "Non vogliamo una guerra". L'appello del Papa: "Basta violenza!". Il G7 convocato da Meloni: "Evitare un'ulteriore escalation nella regione". Israele non ha ancora deciso se e quando rispondere all'attacco di Teheran
Esteri / Iran: Pasdaran abbordano una nave "collegata a Israele" | VIDEO
Esteri / L’ex ambasciatore Usa era una spia a servizio di Cuba: “Condannato a 15 anni di carcere”
Esteri / Australia, accoltella i passanti a Sydney: 6 morti. La polizia: "Non è terrorismo"
Esteri / Usa: Biden interrompe il suo viaggio in Delaware e torna a Washington. Israele chiude le scuole
Esteri / Hong Kong: il portoghese Joseph John è il primo europeo incarcerato ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale cinese