Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:44
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

I soldati francesi lasceranno la Repubblica Centrafricana a ottobre

Immagine di copertina

Il presidente Hollande ha annunciato la fine della missione di peacekeeping che aveva causato uno scandalo per via delle accuse di abusi sessuali su minori

Il presidente francese Francois Hollande ha annunciato la fine dell’Operazione Sangaris nella Repubblica Centrafricana entro il prossimo ottobre.

La missione militare francese nel paese era stata lanciata nel 2013 per sedare le violenze tra le milizie cristiane e musulmane che avevano causato migliaia di vittime e costretto 500mila persone ad abbandonare le proprie case.

L’Operazione Sangaris, che contava inizialmente oltre duemila soldati, è stata ridotta fino alle 350 unità attuali. Alcuni soldati francesi, insieme ad altri peacekeepers stranieri, erano stati accusati di abusi sessuali su minori.

La missione internazionale di peacekeeping dell’Onu denominata MINUSCA e incaricata di sopprimere le violenze di stampo confessionale contava più di 12mila soldati e agenti di polizia e oltre 500 funzionari civili.

Ma mentre i francesi si preparano a partire, a metà giugno le violenze sono ricominciate e circa seimila persone sono fuggite nei vicini Ciad e Camerun.

Il presidente della Repubblica Centrafricana, Faustin-Archange Touadera in carica da marzo dopo elezioni in larga parte pacifiche, ha lanciato l’allarme che il paese resta a rischio mentre l’intera regione è infestata da gruppi armati.

— Leggi anche: GLI ABUSI SUI MINORI DEI CASCHI BLU IN REPUBBLICA CENTRAFRICANA

LE VIOLENZE SESSUALI DEI CASCHI BLU IN REPUBBLICA CENTRAFRICANA

Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri