Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

Il Parlamento europeo intende reintrodurre i visti per i viaggiatori statunitensi nell’Ue

Washington non permette ai cittadini di Bulgaria, Croazia, Cipro, Polonia e Romania di viaggiare senza permesso negli Stati Uniti

Di TPI
Pubblicato il 3 Mar. 2017 alle 11:50 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:16
0
Immagine di copertina

Il Parlamento europeo ha approvato giovedì 2 marzo una risoluzione con la quale chiede alla Commissione di prendere tutte le misure necessarie per reintrodurre temporaneamente la richiesta dei visti per i cittadini statunitensi.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.

Al momento Washington ancora non garantisce l’accesso senza permesso ai cittadini di cinque paesi europei. Con la risoluzione la Commissione è chiamata a prendere i provvedimenti adeguati entro due mesi.

I cittadini di Bulgaria, Croazia, Cipro, Polonia e Romania non possono entrare negli Stati Uniti senza il visto. Al contrario, i cittadini statunitensi possono viaggiare in tutta l’Ue senza possedere alcun permesso.

Seguendo una notifica di non reciprocità dei visti del 12 aprile 2014, la Commissione avrebbe dovuto adoperarsi entro il 12 aprile 2016, ma finora nessuna misura è stata presa. 

Anche il Canada richiede il visto per i cittadini bulgari e romeni, ma ha annunciato che li abolirà dal primo dicembre 2017.

Nella notifica dell’aprile del 2014 alla Commissione veniva spiegato che cinque stati non riconoscevano i diritti di reciprocità sui viaggi senza visti per alcuni stati membri dell’Ue. I paesi, oltre agli Stati Uniti, erano Australia, Brunei, Canada e Giappone. Australia, Brunei e Giappone hanno già abolito la richiesta di permessi per tutti i cittadini dell’Unione. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.