Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il Parlamento europeo intende reintrodurre i visti per i viaggiatori statunitensi nell’Ue

Immagine di copertina

Washington non permette ai cittadini di Bulgaria, Croazia, Cipro, Polonia e Romania di viaggiare senza permesso negli Stati Uniti

Il Parlamento europeo ha approvato giovedì 2 marzo una risoluzione con la quale chiede alla Commissione di prendere tutte le misure necessarie per reintrodurre temporaneamente la richiesta dei visti per i cittadini statunitensi.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.

Al momento Washington ancora non garantisce l’accesso senza permesso ai cittadini di cinque paesi europei. Con la risoluzione la Commissione è chiamata a prendere i provvedimenti adeguati entro due mesi.

I cittadini di Bulgaria, Croazia, Cipro, Polonia e Romania non possono entrare negli Stati Uniti senza il visto. Al contrario, i cittadini statunitensi possono viaggiare in tutta l’Ue senza possedere alcun permesso.

Seguendo una notifica di non reciprocità dei visti del 12 aprile 2014, la Commissione avrebbe dovuto adoperarsi entro il 12 aprile 2016, ma finora nessuna misura è stata presa. 

Anche il Canada richiede il visto per i cittadini bulgari e romeni, ma ha annunciato che li abolirà dal primo dicembre 2017.

Nella notifica dell’aprile del 2014 alla Commissione veniva spiegato che cinque stati non riconoscevano i diritti di reciprocità sui viaggi senza visti per alcuni stati membri dell’Ue. I paesi, oltre agli Stati Uniti, erano Australia, Brunei, Canada e Giappone. Australia, Brunei e Giappone hanno già abolito la richiesta di permessi per tutti i cittadini dell’Unione. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Congo, i Caschi Blu sparano e uccidono civili: il fallimento dell’Onu di cui nessuno parla
Esteri / Taiwan prepara due esercitazioni di artiglieria. Si riducono operazioni della Cina, riprendono voli
Esteri / Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Congo, i Caschi Blu sparano e uccidono civili: il fallimento dell’Onu di cui nessuno parla
Esteri / Taiwan prepara due esercitazioni di artiglieria. Si riducono operazioni della Cina, riprendono voli
Esteri / Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”
Esteri / Raid israeliani su Gaza: sale a 32 il numero dei morti tra cui 6 bambini. Lapid: “Obiettivi raggiunti”
Esteri / Usa, Biden negativo al Covid: “Resterà in isolamento”
Esteri / Regno Unito, è morto Archie: i medici hanno staccato le macchine che lo tenevano in vita
Esteri / La tragedia dei “niños robados”: così 300mila bambini sono stati sottratti alle loro madri durante il franchismo
Esteri / Washington: un fulmine cade vicino alla Casa Bianca e uccide tre persone | VIDEO
Esteri / “Ecco perché stiamo facendo il gioco di Putin”: il politologo Santangelo a TPI
Esteri / Il grande risiko dello zar nei Balcani: così Putin sfida la Nato al di là dell’Adriatico