Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Una parlamentare polacca accusa Juncker di essere alcolizzato

Krystyna Pawlowicz se la prende con il presidente della Commissione Ue per il comportamento avuto durante le celebrazioni dei 60 anni dei Trattati di Roma in Vaticano

Di TPI
Pubblicato il 31 Mar. 2017 alle 16:05 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:07
0
Immagine di copertina

Krystyna Pawlowicz, una deputata del PiS, il partito euroscettico che governa in Polonia, ha scritto una lettera al presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker accusando di essere “dipendente dall’alcool”.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La parlamentare polacca ha definito “sgradevole” il fatto che Juncker sembrava stesse facendo un pisolino durante le celebrazioni dei 60 anni dei Trattati di Roma in Vaticano.

Pawlowicz ha pubblicato su Facebook la lettera e ha dichiarato che la “dipendenza dall’alcool” di Juncker è diventata un “problema dell’intera comunità europea” e che è “inaccettabile alla luce delle norme culturali universali”.

La parlamentare polacca sostiene che il comportamento del presidente della Commissione Ue getti “discredito sui cittadini degli stati membri dell’Unione” e che “li offende”.

Per questi motivi, Pawlowicz chiede a Juncker di riflettere e cambiare il modo in cui esercita le sue funzioni. La stampa polacca ha pubblicato delle foto in cui si vede Juncker sembrare appisolato in Vaticano e ha accusato il presidente della Commissione di aver abbracciato Papa Francesco con troppo vigore. Un sito polacco lo ha chiamato “Juncker-Druncker”. 

Credit: @ZielonaGaska/Twitter

Il partito di governo polacco è in aperto conflitto con le istituzioni dell’Ue, tanto da essersi opposto – unico governo a farlo – alla rielezione di Donald Tusk a presidente del Consiglio dell’Unione europea. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.