Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Papa Francesco ad Abu Dhabi, è il primo pontefice a visitare la Penisola araba

Immagine di copertina
Credit: Giuseppe CACACE / AFP

Storico viaggio di Papa Francesco negli Emirati arabi. Bergoglio è stato il primo pontefice a visitare la Penisola araba. Dall’inizio del suo pontificato sono 41 i paesi che ha visitato. Il motivo del suo viaggio nella culla dell’Islam è stato incontro interreligioso sulla Fratellanza umana ad Abu Dhabi.

Insieme a lui altri 700 leader di varie religioni, tra cui il grande imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb. Il papa ha celebrato una Messa allo Zayed Sports City, alla quale hanno partecipato 170 mila fedeli.

In 50mila hanno preso posto all’interno dello stadio e altri 120mila hanno seguito la prima celebrazione di un Pontefice nella penisola arabica dai maxi-schermi allestiti all’esterno. Nella città sono arrivati 2mila pullman di fedeli messi a disposizione dal governo e alla Messa erano presenti anche 4mila musulmani, tra cui il ministro per la Tolleranza degli Emirati arabi.

Nel suo viaggio storico papa Francesco ha firmato insieme al grande imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb, un documento congiunto sulla “Fratellanza umana, per la pace mondiale e la convivenza comune'”.

“Il Documento sulla ‘Fratellanza Umana per la pace mondiale e la convivenza comune’, firmato dal Papa e dal Grande Imam di Al-Azhar, rappresenta un passo di grande importanza nel dialogo tra cristiani e musulmani e un potente segno di pace e di speranza per il futuro dell’umanità”, ha affermato il portavoce della Santa Sede, Alessandro Gisotti, che ha accompagnato il Papa ad Abu Dhabi.

“Il Documento è un vibrante appello a rispondere con il bene al male, a rafforzare il dialogo interreligioso e a promuovere il rispetto reciproco per sbarrare la strada a quanti soffiano sul fuoco dello scontro di civiltà”.

Francesco è stato accolto dal principe ereditario, lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, che lo ha invitato nel Paese, e dal grande imam di Al Azhar.

Dei quasi 9,5 milioni di abitanti negli Emirati Arabi Uniti (dati 2017), quasi un milione sono cattolici, la maggior parte dei quali provenienti da Filippine e India, ma anche da altre minoranze cristiane di Paesi come il Libano e l’Egitto.

Le autorità del Paese arabo hanno considerato la visita “storica”, segno della tolleranza degli Emirati Arabi Uniti, dove convivono oltre 200 nazionalità diverse e gli stranieri rappresentano la grande maggioranza degli abitanti.

La visita coincide con l”Anno della Tolleranza’, come è stato battezzato il 2019.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo