Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:03
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Pablo Iglesias è stato rieletto leader di Podemos

Immagine di copertina

Il partito anti austerity spagnolo si era mostrato diviso, ma la base ha confermato la vocazione di sinistra del movimento

Il partito spagnolo Podemos ha cercato domenica 12 febbraio 2017 di comporre le sue fratture interne e ha rieletto Pablo Iglesias come leader, mantenendosi fedele alle radici di sinistra del movimento.

Podemos, che significa possiamo, è emerso come uno dei più forti partiti anti-austerity d’Europa e ha dimostrato di poter raccogliere un’importante fetta dei consensi in uno scenario politico tendenzialmente bipartitico: si è classificato terzo sia alle elezioni di dicembre 2015 che a quelle di giugno 2016, ottenendo il 20 per cento dei voti e negando ai partiti più grandi la maggioranza assoluta.

Ma le dispute interne tra i dirigenti del partito minacciava di sgonfiarne presto la spinta, arrivando a far temere la scissione, con scontri sui social media e in parlamento, e la defezione di alcuni membri di spicco. Iglesias era stato sfidato dal numero due di Podemos, Inigo Errejon, fautore di un approccio più moderato che potesse attrarre anche altre frange dello spettro politico spagnolo.

I sostenitori del movimento, tuttavia, si sono schierati con il 38enne professore di scienze politiche confermando la vocazione d’estrema sinistra del movimento. “Il cambiamento è ancora nell’aria e oggi Podemos è più forte e più maturo”, ha detto Iglesias dopo aver ottenuto la riconferma.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente
Ti potrebbe interessare
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente
Esteri / A Gaza oltre 33.700 morti dal 7 ottobre. Idf colpiscono Hezbollah in Libano. L'Iran: "Non esiteremo a difendere ancora i nostri interessi". La Casa bianca: "Non vogliamo una guerra". L'appello del Papa: "Basta violenza!". Il G7 convocato da Meloni: "Evitare un'ulteriore escalation nella regione". Israele non ha ancora deciso se e quando rispondere all'attacco di Teheran
Esteri / Iran: Pasdaran abbordano una nave "collegata a Israele" | VIDEO
Esteri / L’ex ambasciatore Usa era una spia a servizio di Cuba: “Condannato a 15 anni di carcere”
Esteri / Australia, accoltella i passanti a Sydney: 6 morti. La polizia: "Non è terrorismo"
Esteri / Usa: Biden interrompe il suo viaggio in Delaware e torna a Washington. Israele chiude le scuole
Esteri / Hong Kong: il portoghese Joseph John è il primo europeo incarcerato ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale cinese
Esteri / Anche l’Inghilterra limita la prescrizione ai minori dei farmaci sospensivi della pubertà