Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Sei siriani accusati di voler organizzare un attentato sono stati arrestati in Germania

Immagine di copertina
Credit: Afp

I sei siriani sono accusati di aver provato a organizzare un attacco terroristico con armi ed esplosivi. Tutti loro avevano fatto richiesta di asilo politico in Germania

Sei rifugiati siriani accusati di voler organizzare un attacco terroristico con armi ed esplosivi in Germania per conto del sedicente Stato Islamico sono stati arrestati dalla polizia tedesca nella mattinata di martedì 21 novembre.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

In base alle dichiarazioni dell’ufficio del procuratore generale di Francoforte riportate da Reuters, tutti i sospetti hanno un’età compresa tra i 20 e i 28 anni e sono stati catturati nel corso di raid in otto appartamenti diversi a Kassel, Hannover, Essen e Lipsia.

Quattro dei sei sospetti sono arrivati in Germania nel dicembre 2014, gli altri due l’anno successivo. Tutti loro avevano fatto richiesta di asilo politico e, secondo l’accusa, “sono sospettati di far parte dell’organizzazione terroristica nota come Isis.”

All’inizio del mese, sempre in Germania, un diciannovenne siriano era stato arrestato con l’accusa di voler preparare un attacco con un’autobomba.

Gli arresti dei sei siriani arrivano quasi un anno dopo l’attentato di Berlino del 19 dicembre 2016, nel quale un tir travolse la folla presso il mercatino natalizio di Breitscheidplatz, uccidendo almeno 12 persone e ferendone oltre 40.

L’attacco, realizzato dal 24enne tunisino Anis Amri, venne rivendicato il giorno seguente dall’Isis tramite l’agenzia di stampa Amaq.

 

Ti potrebbe interessare
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Ti potrebbe interessare
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Esteri / In fuga da Putin, le autorità della Finlandia: “Oltre 7mila russi entrati lunedì dalla frontiera”
Esteri / Medvedev: “La Russia ha il diritto di usare le armi nucleari se necessario, la Nato non interferirà”
Esteri / DART: la missione spaziale per deviare gli asteroidi che minacciano la Terra
Esteri / Cuba approva con un referendum il codice delle famiglie: le coppie omosessuali potranno sposarsi e adottare
Esteri / Russia, neonazista apre il fuoco in una scuola: almeno 13 morti, tra cui 7 bambini
Esteri / Trionfo Meloni, esultano Orban e Le Pen: “Vittoria meritata”. Premier Borne: “Vigileremo sul rispetto dei diritti umani”
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini