Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:24
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

In Oklahoma le donne che vogliono abortire potrebbero dover chiedere il permesso ai partner

Immagine di copertina

La proposta di legge è l'ultima di una serie di iniziative antiabortiste che stanno percorrendo gli Stati Uniti dall'elezione di Trump

Nello stato americano dell’Oklahoma si sta discutendo di una bozza di legge che obbligherebbe le donne che vogliono abortire a ottenere l’autorizzazione del proprio partner prima di poter ricorrere alla procedura.

A proporre la nuova norma è stato il deputato repubblicano Justin Humphrey, secondo cui esso “cerca semplicemente di aggiungere la figura del padre nel processo decisionale sull’aborto. [I padri] prendono parte alla creazione del bambino e poi non hanno alcun diritto di parola per i successivi nove mesi”.

La proposta è l’ultima di una serie di iniziative antiabortiste promosse in tutti gli Stati Uniti dopo l’elezione del presidente Donald Trump, nella cui squadra figurano diversi nomi contrari all’interruzione di gravidanza, incluso il segretario alla Giustizia Jeff Sessions.

A dicembre 2016, lo stato dell’Ohio ha approvato una legge che vieta gli aborti dopo la ventesima settimana di gestazione e il governatore ha messo il veto su un’altra misura che avrebbe proibito l’interruzione di gravidanza dopo il rilevamento del battito cardiaco (che può avvenire fin dalla sesta settimana).

Negli Stati Uniti, l’aborto è diventato legale nel 1973 ma rimane un argomento controverso sia dal punto di vista sociale che politico.

Le donne che intendono ricorrere all’interruzione di gravidanza in Oklahoma devono obbligatoriamente aspettare 72 ore dalla richiesta e ricevere una consulenza sui legami tra l’aborto e il cancro al seno, che secondo l’Istituto nazionale per il cancro e altri esperti medici non esistono.

La misura proposta da Humphrey non si applica in caso di stupro e incesto o nel caso in cui la vita della madre sia in pericolo.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”
Esteri / Pena di morte in Usa, boia non trova la vena dopo 8 tentativi: stop all’esecuzione