Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Nuova offensiva dell’esercito iracheno contro l’Isis a Mosul

Immagine di copertina

Dopo aver liberato la parte orientale, l'obiettivo è riconquistare i quartieri ad Ovest. Allarme di Save the Children: 350mila bambini ancora intrappolati nella città

Dopo aver liberato la parte orientale di Mosul dai miliziani dell’Isis, l’esercito iracheno ha iniziato l’offensiva  per riconquistare anche la parte occidentale della città. Lo ha annunciato il 19 febbraio il governo di Baghdad: “le nostre forze hanno iniziato a liberare i cittadini dal terrore di Daesh”, ha assicurato il premier iracheno Haider al-Abadi in un breve discorso in televisione.

“Annunciamo l’inizio di una nuova fase delle operazioni. Stiamo arrivando in provincia di Nineveh, per liberare il lato occidentale di Mosul”, ha aggiunto al-Abadi. Nel quadro della nuova offensiva, l’esercito iracheno ha già riconquistato due villaggi a sud della città roccaforte del sedicente Stato islamico. Secondo quanto riferito in una nota dal generale Abdulamir Yarallah, prossimo obiettivo militare sarà la riconquista dell’aeroporto di Mosul.

Sulla situazione dei civili, Save the Children ha intanto lanciato un nuovo allarme e un monito all’Iraq e ai suoi alleati occidentali. Proprio nella parte occidentale di Mosul sono infatti intrappolati circa 350mila bambini. “Le forze irachene e i loro alleati, inclusi Usa e Gran Bretagna, devono fare qualsiasi cosa in loro potere per proteggere i bambini e le loro famiglie, evitare edifici pubblici come scuole e ospedali”, ha detto il direttore di Save the Children per l’Iraq, Maurizio Crivallero.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Empowerment e agricoltura sostenibile: così le donne rivendicano i propri diritti nella Striscia di Gaza
Esteri / Putin: “Truppe Nato in Finlandia e Svezia? Risponderemo”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia annuncia il ritiro dall'Isola dei Serpenti. Putin: "Aperti al dialogo su stabilità e disarmo"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Empowerment e agricoltura sostenibile: così le donne rivendicano i propri diritti nella Striscia di Gaza
Esteri / Putin: “Truppe Nato in Finlandia e Svezia? Risponderemo”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia annuncia il ritiro dall'Isola dei Serpenti. Putin: "Aperti al dialogo su stabilità e disarmo"
Esteri / Viaggio a Suwałki: “Il posto più pericoloso del mondo”. Il reportage di TPI
Cronaca / Vertice Nato a Madrid, Biden: “Più truppe in Italia e Germania”
Esteri / La super-testimone mette nei guai Trump: “Voleva andare a Capitol Hill e unirsi alla folla armata”
Esteri / Usa, Instagram e Facebook rimuovono post che promuovono le pillole abortive
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: "Adesione di Svezia e Finlandia alla Nato è destabilizzante"
Esteri / Usa, un giudice della Louisiana ferma il divieto di aborto: “Le interruzioni riprendano subito”
Esteri / Raid russo sul centro commerciale di Kremenchuk: le impressionanti immagini dell'attacco