Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Nuova offensiva dell’esercito iracheno contro l’Isis a Mosul

Immagine di copertina

Dopo aver liberato la parte orientale, l'obiettivo è riconquistare i quartieri ad Ovest. Allarme di Save the Children: 350mila bambini ancora intrappolati nella città

Dopo aver liberato la parte orientale di Mosul dai miliziani dell’Isis, l’esercito iracheno ha iniziato l’offensiva  per riconquistare anche la parte occidentale della città. Lo ha annunciato il 19 febbraio il governo di Baghdad: “le nostre forze hanno iniziato a liberare i cittadini dal terrore di Daesh”, ha assicurato il premier iracheno Haider al-Abadi in un breve discorso in televisione.

“Annunciamo l’inizio di una nuova fase delle operazioni. Stiamo arrivando in provincia di Nineveh, per liberare il lato occidentale di Mosul”, ha aggiunto al-Abadi. Nel quadro della nuova offensiva, l’esercito iracheno ha già riconquistato due villaggi a sud della città roccaforte del sedicente Stato islamico. Secondo quanto riferito in una nota dal generale Abdulamir Yarallah, prossimo obiettivo militare sarà la riconquista dell’aeroporto di Mosul.

Sulla situazione dei civili, Save the Children ha intanto lanciato un nuovo allarme e un monito all’Iraq e ai suoi alleati occidentali. Proprio nella parte occidentale di Mosul sono infatti intrappolati circa 350mila bambini. “Le forze irachene e i loro alleati, inclusi Usa e Gran Bretagna, devono fare qualsiasi cosa in loro potere per proteggere i bambini e le loro famiglie, evitare edifici pubblici come scuole e ospedali”, ha detto il direttore di Save the Children per l’Iraq, Maurizio Crivallero.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Clima, ondata di caldo in Pakistan: 26 milioni di bambini non potranno andare a scuola per una settimana
Esteri / Ilaria Salis è uscita di prigione: è ai domiciliari a Budapest
Esteri / Gaza, la Protezione civile: "26 morti, tra cui 15 minori, in due raid dell'Idf a Gaza City". Almeno 35.800 morti e più di 80mila feriti dal 7 ottobre. L'ospedale di Al-Aqsa sospenderà i servizi per mancanza di carburante. Domani la Corte de L'Aja si pronuncerà sulla richiesta di porre fine all'offensiva a Rafah. Intanto Tel Aviv schiera nuove truppe: "Nessuno ci fermerà". Scambi di colpi tra Israele e Hezbollah al confine con il Libano
Ti potrebbe interessare
Esteri / Clima, ondata di caldo in Pakistan: 26 milioni di bambini non potranno andare a scuola per una settimana
Esteri / Ilaria Salis è uscita di prigione: è ai domiciliari a Budapest
Esteri / Gaza, la Protezione civile: "26 morti, tra cui 15 minori, in due raid dell'Idf a Gaza City". Almeno 35.800 morti e più di 80mila feriti dal 7 ottobre. L'ospedale di Al-Aqsa sospenderà i servizi per mancanza di carburante. Domani la Corte de L'Aja si pronuncerà sulla richiesta di porre fine all'offensiva a Rafah. Intanto Tel Aviv schiera nuove truppe: "Nessuno ci fermerà". Scambi di colpi tra Israele e Hezbollah al confine con il Libano
Esteri / Usa: la polizia di Los Angeles e la DEA aprono un’indagine sulla morte di Matthew Perry
Esteri / Papa Francesco: “No alle donne diacono e non si possono benedire le unioni omosessuali”
Esteri / Gaza: oltre 35.700 morti e quasi 80mila feriti dal 7 ottobre. Nessun servizio sanitario a Gaza City e nel nord della Striscia. Idf schierano un’altra brigata a Rafah. Norvegia, Spagna e Irlanda riconosceranno lo Stato di Palestina. Israele convoca gli ambasciatori. Critiche dalla Casa bianca. La Francia: "Non è il momento". Netanyahu: "Sarebbe uno Stato terrorista"
Esteri / Migliaia di migranti abbandonati nel deserto con i fondi dell’Ue: una nuova inchiesta svela il coinvolgimento di Bruxelles
Esteri / Turbolenza sul volo Londra-Singapore: un morto e 54 feriti
Esteri / A Gaza oltre 35.600 morti dal 7 ottobre. Qatar: "I colloqui per la tregua sono in stallo". Gallant: "Non riconosciamo l'autorità della Corte penale internazionale". Sequestrate attrezzature tv nella sede di AP a Sderot: "Fornivano immagini ad al-Jazeera". Iran, le presidenziali si terranno il 28 giugno
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas