Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un noto avvocato musulmano è stato ucciso in Birmania

Immagine di copertina

L'aggressore ha sparato alla nuca dell'uomo all'aeroporto di Yangon. Un sospetto è stato fermato, ma non si conoscono ancora le ragioni del gesto

Un noto avvocato e consulente della Lega nazionale per la democrazia, il partito birmano guidato da Aung San Suu Kyi, è stato ucciso all’aeroporto di Yangon domenica 29 gennaio 2017.

Ko Ni è stato aggredito al suo arrivo in aeroporto. Un uomo gli ha sparato alla nuca da distanza ravvicinata mentre teneva in braccio un bambino piccolo, probabilmente il nipote. Anche un tassista è stato ucciso dopo aver provato a inseguire l’aggressore. Le autorità hanno fermato un sospetto, il 53enne Kyi Lin, ma non è chiaro cosa abbia motivato il gesto.

Ko Ni era un personaggio prominente di fede musulmana, uno dei pochi in un paese dominato dai buddisti, ma gli omicidi politici sono un evento piuttosto raro in Birmania.

La figlia della vittima ha dichiaratoReuters che il padre era stato spesso minacciato perché aveva levato la voce contro le ingerenze delle forze armate in politica.

“Siamo stati avvertiti di essere cauti, ma mio padre non lo accettava facilmente”, ha detto Yin Nwe Khine. “Ha sempre fatto ciò che riteneva giusto. Molte persone ci odiano per via del nostro credo religioso, penso che questo possa avere a che fare con quanto gli è successo, ma non conosco la ragione”.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”