Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:28
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il nordest degli Stati Uniti sotto una tempesta di neve: scuole chiuse e voli cancellati

Immagine di copertina

Rinviata per il maltempo la visita della cancelliera tedesca Angela Merkel a Washington. Dichiarato lo stato di emergenza in New Jersey e nello stato di New York

Gli stati di New York e del New Jersey hanno dichiarato lo stato d’emergenza dopo la tempesta di neve che ha colpito il nordest del paese.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Un’allerta per una possibile tormenta di neve è stata lanciata dal servizio meteorologico statunitense per parte di Pennsylvania, New Jersey, New York e Connecticut.

Le scuole sono rimaste chiuse e migliaia di voli sono stati cancellati. Le difficili condizioni meteo hanno portato la cancelliera tedesca Angela Merkel a rimandare a venerdì 17 marzo il suo viaggio a Washington per incontrare il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, inizialmente previsto per martedì 14 marzo 2017.

La tempesta di neve denominata “Stella” potrebbe causare gravi disagi a tutti i pendolari della zona nordest del paese. Forti venti soffiano fino a cento chilometri orari. Le case nello stato di New York sono ricoperte dal ghiaccio. 

Più di 6.500 voli sono stati cancellati, con gli aeroporti di New York, Washington, Boston, Baltimora e Philadelphia tra i più colpiti.

Dichiarando lo stato di emergenza, il governatore di New York ha avvisato i pendolari che potrebbero trovare strade chiuse, ritardi e cancellazioni.

“Invito tutti a limitare i viaggi non necessari nella giornata di martedì 14 marzo”, ha affermato in una nota.

Il governatore del New Jersey, Chris Christie, ha dichiarato lo stato di emergenza, ordinando a tutti gli impiegati dello stato non coinvolti nelle operazioni riguardanti l’emergenza di stare a casa.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"