Il nordest degli Stati Uniti sotto una tempesta di neve: scuole chiuse e voli cancellati

Rinviata per il maltempo la visita della cancelliera tedesca Angela Merkel a Washington. Dichiarato lo stato di emergenza in New Jersey e nello stato di New York

Di TPI
Pubblicato il 14 Mar. 2017 alle 09:21 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:40
0
Immagine di copertina

Gli stati di New York e del New Jersey hanno dichiarato lo stato d’emergenza dopo la tempesta di neve che ha colpito il nordest del paese.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Un’allerta per una possibile tormenta di neve è stata lanciata dal servizio meteorologico statunitense per parte di Pennsylvania, New Jersey, New York e Connecticut.

Le scuole sono rimaste chiuse e migliaia di voli sono stati cancellati. Le difficili condizioni meteo hanno portato la cancelliera tedesca Angela Merkel a rimandare a venerdì 17 marzo il suo viaggio a Washington per incontrare il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, inizialmente previsto per martedì 14 marzo 2017.

La tempesta di neve denominata “Stella” potrebbe causare gravi disagi a tutti i pendolari della zona nordest del paese. Forti venti soffiano fino a cento chilometri orari. Le case nello stato di New York sono ricoperte dal ghiaccio. 

Più di 6.500 voli sono stati cancellati, con gli aeroporti di New York, Washington, Boston, Baltimora e Philadelphia tra i più colpiti.

Dichiarando lo stato di emergenza, il governatore di New York ha avvisato i pendolari che potrebbero trovare strade chiuse, ritardi e cancellazioni.

“Invito tutti a limitare i viaggi non necessari nella giornata di martedì 14 marzo”, ha affermato in una nota.

Il governatore del New Jersey, Chris Christie, ha dichiarato lo stato di emergenza, ordinando a tutti gli impiegati dello stato non coinvolti nelle operazioni riguardanti l’emergenza di stare a casa.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.