Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il Nord Carolina abrogherà la legge discriminatoria sull’uso dei bagni da parte dei transgender

Immagine di copertina

La House Bill 2 prevede l'obbligo per le persone transgender di utilizzare bagni pubblici facendo riferimento al loro sesso di nascita. Ora sarà modificata

I repubblicani del Nord Carolina hanno annunciato di aver trovato un accordo per abrogare la legge statale che proibisce alle persone transgender di usare le toilette secondo la loro identità di genere.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il compromesso raggiunto col governatore democratico Roy Cooper vieterebbe ai municipi, alle scuole e ad altri enti di regolamentare sull’accesso ai bagni pubblici. Con la normativa che verrà presto modificata, la House Bill 2, si prevedeva l’obbligo per le persone transgender di utilizzare bagni pubblici facendo riferimento al loro sesso di nascita. 

“Il compromesso richiede un dare e avere da tutte le parti e siamo contenti che questa proposta proteggerà a pieno la sicurezza e la privacy nelle toilette”, hanno dichiarato il senatore repubblicano Phil Berger e lo speaker della Camera dello Stato Tim Moore.

Il compromesso con Cooper, un oppositore della legge sui bagni, è stato raggiunto qualche ora prima che lo stato perdesse la possibilità di ospitare il campionato di basket della categoria NCAA.

L’associazione atletica dei collegi è una delle tante organizzazioni che sanzionano o boicottano la Nord Carolina dal momento dell’approvazione della legge. 

Cooper aveva dichiarato che questa misura potrebbe finire per costare quasi 4 miliardi di dollari allo stato. “Non è un accordo perfetto, ma abroga la precedente normativa e aiuta a migliorare la nostra reputazione”, ha dichiarato. 

La comunità Lgbt ha criticato l’accordo, ritenuto non sufficiente, e ha annunciato che continuerà a combattere lo stato in tribunale e nelle sfere pubbliche nel caso in cui passino le nuove misure. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”
Esteri / Pena di morte in Usa, boia non trova la vena dopo 8 tentativi: stop all’esecuzione
Esteri / Gaza, 104 morti fra la folla in fila per la farina. Hamas: “Spari rischiano di far saltare negoziati”. Onu: “Crimini di guerra da entrambe le parti”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”
Esteri / Pena di morte in Usa, boia non trova la vena dopo 8 tentativi: stop all’esecuzione
Esteri / Gaza, 104 morti fra la folla in fila per la farina. Hamas: “Spari rischiano di far saltare negoziati”. Onu: “Crimini di guerra da entrambe le parti”
Esteri / Ungheria: “Sorprendono le interferenze italiane sul caso Salis”
Cronaca / Allarme degli 007: “Campagna ibrida russa contro l’Italia, attenzione alle elezioni”
Esteri / La moglie di Alexei Navalny: “Putin è un mafioso sanguinario, non un politico”
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie. Bozza di tregua ad Hamas: 40 ostaggi per 400 palestinesi. | DIRETTA
Esteri / Arabia Saudita, giustiziate 7 persone per “terrorismo”
Esteri / Alain Delon, sequestrate 72 armi nella sua casa di campagna
Esteri / Arrestato a Mosca l’avvocato che ha aiutato la madre di Alexei Navalny a riavere il corpo