Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il Nord Carolina abrogherà la legge discriminatoria sull’uso dei bagni da parte dei transgender

Immagine di copertina

La House Bill 2 prevede l'obbligo per le persone transgender di utilizzare bagni pubblici facendo riferimento al loro sesso di nascita. Ora sarà modificata

I repubblicani del Nord Carolina hanno annunciato di aver trovato un accordo per abrogare la legge statale che proibisce alle persone transgender di usare le toilette secondo la loro identità di genere.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il compromesso raggiunto col governatore democratico Roy Cooper vieterebbe ai municipi, alle scuole e ad altri enti di regolamentare sull’accesso ai bagni pubblici. Con la normativa che verrà presto modificata, la House Bill 2, si prevedeva l’obbligo per le persone transgender di utilizzare bagni pubblici facendo riferimento al loro sesso di nascita. 

“Il compromesso richiede un dare e avere da tutte le parti e siamo contenti che questa proposta proteggerà a pieno la sicurezza e la privacy nelle toilette”, hanno dichiarato il senatore repubblicano Phil Berger e lo speaker della Camera dello Stato Tim Moore.

Il compromesso con Cooper, un oppositore della legge sui bagni, è stato raggiunto qualche ora prima che lo stato perdesse la possibilità di ospitare il campionato di basket della categoria NCAA.

L’associazione atletica dei collegi è una delle tante organizzazioni che sanzionano o boicottano la Nord Carolina dal momento dell’approvazione della legge. 

Cooper aveva dichiarato che questa misura potrebbe finire per costare quasi 4 miliardi di dollari allo stato. “Non è un accordo perfetto, ma abroga la precedente normativa e aiuta a migliorare la nostra reputazione”, ha dichiarato. 

La comunità Lgbt ha criticato l’accordo, ritenuto non sufficiente, e ha annunciato che continuerà a combattere lo stato in tribunale e nelle sfere pubbliche nel caso in cui passino le nuove misure. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / I cani mangiano il biglietto vincente della lotteria, coppia riesce a riscuotere il premio
Esteri / Si taglia i genitali mentre dorme: stava sognando di affettare la carne
Esteri / In Scozia tamponi e assorbenti diventano gratuiti nei luoghi pubblici
Ti potrebbe interessare
Esteri / I cani mangiano il biglietto vincente della lotteria, coppia riesce a riscuotere il premio
Esteri / Si taglia i genitali mentre dorme: stava sognando di affettare la carne
Esteri / In Scozia tamponi e assorbenti diventano gratuiti nei luoghi pubblici
Esteri / Panico a Shanghai: scatta l’ordine di quarantena all’Ikea, le persone fuggono dal negozio | VIDEO
Esteri / Myanmar, San Suu Kyi condannata ad altri sei anni carcere
Esteri / Egitto, incendio in una chiesa copta a Giza: almeno 41 i morti
Esteri / Taiwan, dopo Nancy Pelosi arriva a sorpresa sull’isola un’altra delegazione del Congresso Usa
Esteri / Washington, uomo si schianta con auto in fiamme contro il cancello di Capitol Hill
Esteri / Dopo Rushdie, minacce di morte anche alla scrittrice J.K. Rowling: “La prossima sarai tu”
Esteri / Gerusalemme, attacco contro un bus: almeno otto feriti