Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Nicolas Sarkozy rinviato a giudizio per finanziamenti illeciti

Immagine di copertina

L'ex presidente francese sarà processato per i finanziamenti illeciti alla sua campagna elettorale presidenziale del 2012

L’ex capo di stato francese Nicolas Sarkozy è stato rinviato a giudizio per i finanziamenti illeciti alla sua campagna elettorale presidenziale del 2012. I giudici hanno ordinato il rinvio anche dei 13 coimputati nell’inchiesta denominata “Bygmalion”.

Sarkozy, che è uscito sconfitto sia alle elezioni del 2012 vinte dal socialista Francois Hollande che dalle primarie repubblicane per le presidenziali di aprile 2017 vinte da Francois Fillon, ha negato di essere stato al corrente dei finanziamenti illegali.

Secondo l’accusa, la società francese Bygmalion intestava le sue donazioni non direttamente alla campagna elettorale dell’ex presidente francese, come previsto dalla legge, ma al suo partito, all’epoca denominato Ump (Union pour un mouvement populaire) e attualmente chiamato Les Republicains. Sarkozy avrebbe in tal modo aggirato il tetto massimo di spese elettorali consentito di 22,5 milioni di euro.

Dopo Jacques Chirac, Sarkozy è il secondo presidente francese messo a processo dal 1958, anno della nascita della repubblica presidenziale francese. 

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza, Israele: 70 obiettivi colpiti in 24 ore. Cisgiordania, raid israeliano a Jenin. L'Anp: 7 morti e 9 feriti. Libano, Idf: ucciso un comandante di Hezbollah. Iran: cominciati i funerali di Raisi a Tabriz
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Esteri / Vittoria per Julian Assange: può fare appello contro l’estradizione negli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza, Israele: 70 obiettivi colpiti in 24 ore. Cisgiordania, raid israeliano a Jenin. L'Anp: 7 morti e 9 feriti. Libano, Idf: ucciso un comandante di Hezbollah. Iran: cominciati i funerali di Raisi a Tabriz
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Esteri / Vittoria per Julian Assange: può fare appello contro l’estradizione negli Usa
Esteri / Iran: cosa può accadere ora dopo la morte del presidente Raisi
Esteri / Cosa sappiamo finora sull'incidente del presidente iraniano Raisi
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore capo chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e i leader di Hamas. Israele: "Uno scandalo". Biden: "Oltraggioso". Hamas: "Equipara vittime e carnefice"
Esteri / Iran: Mokhber presidente ad interim. Ali Bagheri nominato ministro degli Esteri. Domani i funerali di Stato. Aperta un'indagine sull'incidente. Il Consiglio di Sicurezza Onu osserva un minuto di silenzio
Esteri / Guerra in Ucraina, Kiev: “I russi hanno perso 10.000 uomini in una settimana”
Esteri / Ultimatum di Gantz a Netanyahu. L’Onu: 800 mila persone in fuga da Rafah. Al Jazeera: 64 morti a Gaza nelle ultime 24 ore
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: eliminati nel Donbass 125 militari ucraini in 24 ore