Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:52
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Usa: tra i regali di Natale spunta il muro anti-Messico di Trump

Immagine di copertina
Il gioco "Costruisci il muro" in vendita negli Stati Uniti. Credit: keep and bear

I giovani costruttori potranno costruirsi il famigerato muro per tenere fuori gli immigrati latino-americani

Se tra i sostenitori di Trump ci fosse ancora qualcuno indeciso sul regalo da fare ai figli per Natale, senza ombra di dubbio questo gioco fa proprio al caso suo.

L’azienda americana Keep & Bear, giusto in tempo per le feste natalizie, ha lanciato sul mercato una linea di Maga Toys (nome che deriva dallo slogan trumpiano Make America Great Again, usato per convincere le famiglie a indottrinare i figli al pensiero politico conservatore) dalla quale emerge, come pezzo forte, un kit in stile Lego che fornisce un centinaio di mattoncini e uno sprezzante Donald Trump, con tanto di caschetto e cravatta rossa.

I giovani costruttori potranno pertanto costruirsi quel famigerato muro per tenere fuori gli immigrati latino-americani, tanto paventato dal Tycoon in campagna elettorale.

Se la barriera al confine ancora non c’è, con questo muro fai da te rampanti conservatori potranno costruirselo direttamente in casa, alla modica cifra di 29,95 dollari (circa 26 euro).

Per evitare ogni tipo di fraintendimenti, l’azienda ha scelto di inserire sulla confezione, alle spalle del muro, un migrante messicano, provvisto di sombrero, maracas e un folto baffo nero, chiarendo definitamente la nazionalità e la filosofia del gioco.

Credit: keep and bear

Una tradizione quella dei giochi a sfondo politico che vede gli albori nella storia americana durante il governo Nixon, per mano, però, della fronda repubblicana.

Ennesimo segno, dunque, di un cambiamento che, oltre a dividere gli States, colpisce altresì lo stile e il modo di fare politica dei due partiti storici e dei loro sostenitori.

Ti potrebbe interessare
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Ti potrebbe interessare
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio