Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Usa: tra i regali di Natale spunta il muro anti-Messico di Trump

Immagine di copertina
Il gioco "Costruisci il muro" in vendita negli Stati Uniti. Credit: keep and bear

I giovani costruttori potranno costruirsi il famigerato muro per tenere fuori gli immigrati latino-americani

Se tra i sostenitori di Trump ci fosse ancora qualcuno indeciso sul regalo da fare ai figli per Natale, senza ombra di dubbio questo gioco fa proprio al caso suo.

L’azienda americana Keep & Bear, giusto in tempo per le feste natalizie, ha lanciato sul mercato una linea di Maga Toys (nome che deriva dallo slogan trumpiano Make America Great Again, usato per convincere le famiglie a indottrinare i figli al pensiero politico conservatore) dalla quale emerge, come pezzo forte, un kit in stile Lego che fornisce un centinaio di mattoncini e uno sprezzante Donald Trump, con tanto di caschetto e cravatta rossa.

I giovani costruttori potranno pertanto costruirsi quel famigerato muro per tenere fuori gli immigrati latino-americani, tanto paventato dal Tycoon in campagna elettorale.

Se la barriera al confine ancora non c’è, con questo muro fai da te rampanti conservatori potranno costruirselo direttamente in casa, alla modica cifra di 29,95 dollari (circa 26 euro).

Per evitare ogni tipo di fraintendimenti, l’azienda ha scelto di inserire sulla confezione, alle spalle del muro, un migrante messicano, provvisto di sombrero, maracas e un folto baffo nero, chiarendo definitamente la nazionalità e la filosofia del gioco.

Credit: keep and bear

Una tradizione quella dei giochi a sfondo politico che vede gli albori nella storia americana durante il governo Nixon, per mano, però, della fronda repubblicana.

Ennesimo segno, dunque, di un cambiamento che, oltre a dividere gli States, colpisce altresì lo stile e il modo di fare politica dei due partiti storici e dei loro sostenitori.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”
Esteri / Pena di morte in Usa, boia non trova la vena dopo 8 tentativi: stop all’esecuzione