Covid ultime 24h
casi +12.694
deceduti +251
tamponi +230.116
terapie intensive -29

È morto Roman Herzog, ex presidente della Germania

Si è spento all'età di 82 anni. È stato il primo presidente eletto dopo la riunificazione tedesca ed è rimasto in carica dal 1994 al 1999

Di TPI
Pubblicato il 10 Gen. 2017 alle 10:34 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:10
0
Immagine di copertina

Roman Herzog, presidente della Germania tra il 1994 e il 1999, si è spento  il 10 gennaio 2017 all’età di 82 anni dopo una grave malattia.

Membro del partito dei cristiano-democratici tedeschi (Cdu), attualmente guidato dalla cancelliera Angela Merkel, Herzog è stato il primo presidente eletto dopo la riunificazione tedesca e ha ricoperto in precedenza l’incarico di ministro dell’Istruzione e di ministro della Cultura.

Herzog è stato anche membro della Corte costituzionale tedesca di Karlsruhe e poi suo presidente.

Nato in Baviera nel 1934, Herzog è stato nominato dall’Assemblea Federale, che si riunisce al solo scopo di eleggere il capo dello stato tedesco nel 1994. La sua elezione è avvenuta solo alla terza votazione e Herzog rappresentava la seconda scelta per la Cdu che originariamente aveva candidato Steffen Heitmann, ministro di giustizia della Sassonia.

Heitmann è stato escluso dopo aver fatto affermazioni controverse sul ruolo della Germania nell’Olocausto.

Nonostante le difficoltà iniziali, dopo l’insediamento Herzog ha cominciato subito a prendersi la rivincita sui chi si opponeva alla sua nomina.

“Farò del mio meglio per guidare questa amministrazione in modo tale che non vi pentirete di avermi votato”, disse dopo la sua elezione, mostrando le capacità di leadership che hanno caratterizzato la sua presidenza.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.