Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Addio al disegnatore di Bambi Tyrus Wong

Immagine di copertina

Immigrato negli Stati Uniti dalla Cina nel 1920, il suo contributo per il classico sul cerbiatto della Disney è stato riconosciuto solo anni dopo

Fu separato dalla madre da piccolo, proprio come la storia del cerbiatto uscito dalla sua matita. L’artista cinese Tyrus Wong si è spento a Los Angeles venerdì 30 dicembre all’età di 106 anni, dopo una vita in cui ha subito isolamento, povertà e discriminazione.

Arrivato nel 1920 negli Stati Uniti insieme al padre, Wong non rivide più la madre e la sorella rimaste in Cina. Entrò alla Disney circa dieci anni dopo con il ruolo più umile. Si occupava di realizzare le migliaia di fotogrammi che servivano per creare i film d’animazione, con impercettibili differenze l’uno dall’altro. Un lavoro più da catena di montaggio che da artista.

I cinesi che lavoravano a Hollywood in quegli anni erano pochissimi e Wong raccontò di essere stato spesso vittima di insulti razziali e di essere stato preso più volte per un lavapiatti della mensa.

Nel 1938 i suoi pastelli ispirarono gli sfondi di Bambi, la favola dello scrittore austriaco Felix Salten sul cerbiatto la cui madre viene uccisa da un cacciatore. Fu lui l’artista principale a occuparsi del progetto, ma il suo nome comparve a malapena nei titoli di coda e il suo contributo fu riconosciuto solo anni dopo.

Quando nel 1942 il cartone uscì nelle sale statunitensi, la critica ne apprezzò lo stile lirico e rivoluzionario rispetto a quanto la Disney aveva fatto prima di allora. Nel 1941 il suo lavoro alla Disney finì e Wong passò alla Warner Bros e alle cartoline Hallmark.

Anche dopo la pensione, alla fine degli anni Sessanta, non ha lasciato riposare la sua arte, cominciando a costruire aquiloni: draghi e millepiedi, creature gigantesche e fantastiche, che faceva volare dal molo di Santa Monica.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Cocaina, marijuana e funghi allucinogeni”: Harry a processo. Visto per gli Stati Uniti a rischio
Esteri / Ungheria, il parlamento ratifica l’adesione della Svezia alla Nato
Esteri / Nord Stream, dopo la Svezia anche la Danimarca chiude le indagini con un nulla di fatto: “È stato un sabotaggio deliberato ma non ci sono le basi per un’azione penale”. La Russia protesta: “Assurdo”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Cocaina, marijuana e funghi allucinogeni”: Harry a processo. Visto per gli Stati Uniti a rischio
Esteri / Ungheria, il parlamento ratifica l’adesione della Svezia alla Nato
Esteri / Nord Stream, dopo la Svezia anche la Danimarca chiude le indagini con un nulla di fatto: “È stato un sabotaggio deliberato ma non ci sono le basi per un’azione penale”. La Russia protesta: “Assurdo”
Esteri / Caso Navalny, l’entourage: “È stato ucciso perché stava per essere liberato in cambio di un ex ufficiale russo detenuto in Germania”
Esteri / Afghanistan, i talebani riprendono le esecuzioni pubbliche negli stadi: “Giustiziati tre uomini in cinque giorni”
Esteri / Iran: il cantante Mehdi Yarrahi va agli arresti domiciliari
Esteri / Biden: “Il buon sesso è la chiave per il successo di un matrimonio”
Esteri / Usa, soldato si dà fuoco davanti all’ambasciata di Israele: “Non sarò complice di un genocidio”
Esteri / Scambio di colpi tra Hezbollah e le Idf in Libano: 2 morti. Israele chiede le dimissioni del segretario generale Onu
Esteri / Burkina Faso, attentato durante la messa nel nord-est: almeno 15 morti e 2 feriti