Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 16:09
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il mistero delle antiche monete romane scoperte in Giappone

Immagine di copertina

Nel sottosuolo del castello di Katsuren, un forte medievale nei pressi di Okinawa, sono state rinvenute alcune monete che raffigurano l'imperatore Costantino

Non manca lo stupore tra gli archeologi giapponesi che hanno recentemente annunciato di aver rinvenuto alcune antiche monete romane,
probabilmente risalenti al Quarto o Quinto secolo d.C., sepolte tra le rovine di un
castello medievale del paese asiatico.

Nonostante le figure sulle monete di rame siano ormai poco
visibili a causa del passare del tempo, un’analisi ai raggi X ha rivelato che
si tratta di raffigurazioni dell’imperatore Costantino I, che regnò nella prima
metà del Quarto secolo.

Gli oggetti sono stati recuperati nel sottosuolo del castello
Katsuren, nei pressi di Okinawa, e da quando il provveditorato agli studi della
città giapponese di Uruma ha annunciato la scoperta, la spiegazione al loro
arrivo nel paese è rimasta avvolta nel dubbio, visto che non si era mai avuta prima notizia di rapporti di sorta tra l’impero romano e la civiltà giapponese.

Il castello Katsuren era noto per essere un luogo centrale per gli
scambi commerciali con la Cina e altri paesi asiatici nel Quattordicesimo e Quindicesimo
secolo, ma non c’era finora stata traccia di legami con l’Europa fino al recupero
delle monete.

L’archeologo Hiroyuki Miyagi ha definito “notevole” la scoperta,
visto che apre la porta a ipotesi finora inesplorate, e ha dichiarato che il
passo successivo sarà quello di cercare di scoprire come queste monete siano
finite in Giappone.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”