Coronavirus:
positivi 91.246
deceduti 15.887
guariti 21.815

Usa, stuntman si lancia con un missile per provare che la terra è piatta. Ma il parcadute si stacca e muore | VIDEO

Di Angelica Pansa
Pubblicato il 24 Feb. 2020 alle 12:50 Aggiornato il 24 Feb. 2020 alle 13:30
2.4k

È morto “Mad” Mike Hughes, stuntman statunitense di 64 anni che il 22 febbraio si è lanciato con un razzo a vapore fai da te per provare che la terra è piatta. Il suo paracadute non si è aperto e l’uomo si è schiantato al suolo.

Convinto sostenitore del “terrapiattismo”, Mike Hughes voleva lanciarsi ad un’altezza di 1500 metri per fotografare la terra “senza trucchi” e dimostrare così la sua teoria. Il missile era stato costruito personalmente da Hughes nel suo giardino di casa con l’aiuto di un assistente. Hughes costruiva razzi artigianalmente dal 2014.

In un video diffuso sui social si vede chiaramente come, dopo il decollo, il paracadute di Mike Hughes si sia staccato facendolo precipitare al suolo. Il lancio era stato programmato nel deserto della California, vicino alla località di Barstow,  non lontano da San Bernardino.

“Mad” Mike Hughes era un personaggio eccentrico. Stuntman spericolato, ha lavorato come controfigura in numerosi film. Quella del missile non è stata la sua prima impresa: era detentore del record per salto con la limousine e nel 2018 aveva già effettuato un primo lancio con cui era riuscito a raggiungere i 572 metri d’altezza.

La sua ultima impresa era sostenuta da Homemade Astronauts, serie Tv sui dilettanti che cercano di costruire razzi. Doveva andare in onda sul canale americano Science Channel che, in un tweet di cordoglio ai familiati di Mike ha scritto che l’uomo è morto “inseguendo il suo sogno”.

2.4k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.