Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Crede che la Terra sia piatta: si lancia con un razzo per provarlo ma precipita

Mike Hughes, il 61enne californiano che non crede alla scienza, ha costruito un vettore per decollare e dimostrare la sua teoria, dopo numerosi tentativi è riuscito a effettuare il lancio

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 26 Mar. 2018 alle 20:14 Aggiornato il 26 Mar. 2018 alle 20:15
0
Immagine di copertina

“Viviamo in realtà su un grande disco attorniato da un anello di mare ghiacciato” è quanto ha dichiarato Mike Hughes, l’uomo di 61 anni originario della California, Stati Uniti, che aveva intenzione di provare che la terra è piatta e che per farlo ha deciso di utilizzare un razzo costruito in casa.

Hughes ha costruito un vettore per decollare sopra il deserto della California e dimostrare la sua teoria.

È convinto infatti che una cospirazione a livello mondiale voglia nascondere la vera forma della terra. In numerose interviste l’uomo ha ribadito le sue convinzioni: quella che la terra sia una sfera, a suo parere, è solo una menzogna della Nasa “controllata da massoni”.

Sul suo sito si definisce Mad Mike, e spiega come intende attuare il suo ambizioso programma spaziale “Terra-Piatta”.

Hughes ha tentato diverse volte di effettuare il lancio verso lo spazio; sabato 24 marzo 2018 è riuscito nell’impresa e si è lanciato dal deserto del Mojave, in California, ma  nel video è possibile notare il fallimento della sua impresa: Huges ha infatti percorso solo 600 metri per poi precipitare con il paracadute. 

Il prossimo passo, come dichiarato da Hughes a Associated Press, è quello di costruire un razzo definito“rockoon”, in grado di percorrere oltre 100 chilometri.

Qui il video del lancio:

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.