Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Migliaia di persone sono a rischio malnutrizione nelle aree controllate da Boko Haram

Immagine di copertina

Circa 65.000 persone si trovano in una situazione di "catastrofe" denominata "fase 5", secondo la scala di valutazione sulla sicurezza alimentare dall'IPC

Decine di migliaia di persone stanno morendo di fame nell’area dell’Africa occidentale in cui sono attivi i miliziani di Boko Haram. Lo ha reso noto il coordinatore dell’Onu per gli aiuti umanitari, Toby Lanzer. 

Migliaia di persone si trovano in una situazione di “catastrofe” denominata “fase 5”, secondo la scala di valutazione sulla sicurezza alimentare dall’IPC, il sistema di classificazione delle carestie. La fase 5 è caratterizzata da “fame, morte e miseria” evidenti.

Dall’inizio della loro insurrezione nel 2011, i militanti di Boko Haram hanno ucciso circa 15.000 persone e costretto alla fuga almeno 2 milioni di di persone. Dal 2014 i territori sotto il loro controllo sono stati progressivamente ridimensionati, ma i loro attacchi continuano ad essere pericolosi e mortali. 

“Non siamo riusciti a raggiungere i luoghi dove la popolazione muore di fame”, ha detto Toby Lanzer, che ha coordinato missioni umanitarie anche in Darfur, Cecenia e Sud Sudan. 

“A causa delle violenze e della mancanza di sicurezza causate da Boko Haram, la gente ha perso tre stagioni di raccolto”.

Nelle ultime settimane alcuni operatori umanitari che si erano recati in missione a Bama, hanno raccontato di aver trovato le tombe di 430 bambini, morti per malnutrizione.

“Stiamo parlando di 568.000 persone in tutto il bacino del lago Ciad che si trovano in grave rischio di malnutrizione, 400.000 di loro si trovano nel nord-est della Nigeria. Nel corso dei prossimi 12 mesi, almeno 75.000, bambini rischieranno di morire nell’est della Nigeria”, ha proseguito Lanzer.

In tutta la regione del lago Ciad, più di 6 milioni di persone si trovano in una situazione di grave insicurezza alimentare”, di cui 4,5 milioni solo in Nigeria.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”
Esteri / Indonesiano positivo al Covid finge di essere la moglie e prende un aereo: scoperto durante il volo
Esteri / Come funziona il Green Pass all’estero: ecco i Paesi dove è obbligatorio e per quali attività
Esteri / Ombre cinesi sul G20 di Napoli: Pechino complica l'accordo sul clima
Esteri / “Chiedono il vaccino ma è troppo tardi”: il racconto del medico che cura i pazienti Covid non vaccinati
Esteri / Ungheria, Orban sfida l'Ue: "Un referendum sulla legge anti-Lgbtq"
Esteri / Jeff Bezos ringrazia i dipendenti e i clienti Amazon: “Avete pagato il mio volo nello spazio”
Esteri / C'è anche Macron nella lista dei probabili spiati col software Pegasus