Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Migliaia di persone hanno manifestato contro l’estrema destra a Boston

Immagine di copertina

La tensione nel paese resta alta dopo le violenze a Charlottesville, in Virginia, della settimana scorsa, in cui una donna è rimasta uccisa, investita da un manifestante suprematista

Decine di migliaia di manifestanti anti-razzisti hanno marciato per opporsi alla manifestazione “Free Speech” di Boston, organizzata dall’estrema destra.

La tensione nel paese resta alta dopo le violenze a Charlottesville, in Virginia, della settimana scorsa, in cui una donna è rimasta uccisa, investita da un manifestante suprematista.

Il Boston Herald ha riferito che hanno preso parte alla marcia almeno 30mila persone.

Centinaia di poliziotti sono stati dispiegati per placare gli scontri che sono scoppiati più tardi tra alcuni poliziotti e i manifestanti. Sono state arrestate 33 persone.

I manifestanti anti-razzisti portavano con sé adesivi raffiguranti il volto della 32enne Heather Heyer, morta investita da un’auto a Charlottesville.

“È ora di fare qualcosa, siamo qui per unirci a coloro che resistono”, ha detto Katie Zipps.

La folla cantava: “Nessun nazista, nessun KKK, nessun fascista negli Stati Uniti!”, mostrando slogan come “Smettetela di spacciare il vostro razzismo per patriottismo”.

Il sindaco di Boston Marty Walsh ha ringraziato i contro-manifestanti, che hanno marciato per “per condividere il messaggio dell’amore, non dell’odio” e che hanno “combattuto contro i suprematisti bianchi e i nazisti che stanno arrivando nella nostra città”, ha detto.

Gli organizzatori della marcia “Free Speech” hanno affermato che è stato un errore paragonare la manifestazione di Boston a quella violenta di Charlottesville.

“Noi sosteniamo che ogni individuo ha diritto alla propria libertà di parola e difendiamo tale diritto umano fondamentale, non offriremo la nostra piattaforma al razzismo o al fanatismo”, ha scritto il gruppo su una pagina Facebook dedicata all’evento. “Denunziamo la politica della supremazia e della violenza”.

Alcuni degli speaker della marcia sono associati all’estrema destra.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"