Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Midterm, il Repubblicano Scott vince in Florida dopo il riconteggio manuale dei voti

Immagine di copertina
Il Repubblicano Rick Scott

Il senatore Dem Bill Nelson ha dovuto ammettere la sconfitta: il suo sfidante ha ottenuto 12mila preferenze in più

Il senatore Repubblicano Rick Scott ha conquistato il posto di governatore della Florida, inizialmente assegnato al suo oppositore Dem Bill Nelson, dopo il riconteggio manuale dei voti delle elezioni di midterm, che ha richiesto una settimana di lavoro.

Grazie a questo risultato, i Repubblicani hanno consolidato la maggioranza nella Camera alta: il partito di Trump adesso può vantare una maggiornanza di 52 seggi al Senato contro i 47 dei democratici.

Il 27 novembre si attende l’esito del ballottaggio per il seggio del Mississippi.

“È stato un viaggio gratificante e un’esperienza altrettanto umiliante”, ha dichiarato il senatore dem Nelson, ammettendo la sconfitta. “Non ho vinto questa gara, ma desidero ancora riaffermare con forza la causa per la quale abbiamo combattuto: un uomo al governo è qualcuno di cui bisogna fidarsi”.

Elezioni midterm Usa 2018 – Il 6 novembre 2018 negli Stati Uniti si sono svolte le elezioni di midterm, le elezioni di metà mandato. I cittadini statunitensi, a due anni dalle presidenziali in cui fu eletto Donald Trump, sono tornati alle urne. (qui i risultati dopo lo spoglio dei voti)

Le elezioni di metà mandato si tengono ogni quattro anni, ovvero due anni dopo le elezioni presidenziali, il primo martedì dopo il primo lunedì di novembre degli anni pari.

Le elezioni riguardano il Congresso, le assemblee elettive dei singoli Stati, e alcuni dei governatori dei singoli Stati. Non riguardano invece l’elezione del presidente degli Stati Uniti.

Per cosa si vota – Il Congresso americano (ovvero il parlamento) è diviso in due rami: la Camera dei Rappresentanti e il Senato. Il 6 novembre si vota per rieleggere l’intera Camera dei Rappresentanti, ovvero 435 membri, il cui mandato dura due anni.

Insieme a loro si eleggono 36 dei 100 senatori che compongono il Senato, i cui mandati durano 6 anni (ogni due anni se ne rinnova un terzo). Negli Stati Uniti ci sono due senatori per ciascuno stato, ovvero 100 senatori per 50 stati federali. Vengono eletti anche 36 governatori.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente