Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:38
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Marine Le Pen sfida i giudici e rifiuta di essere interrogata sul caso degli incarichi fittizi

Immagine di copertina

La leader del Front National, convocata per la vicenda dei falsi impieghi all'Europarlamento, ha comunicato che non risponderà prima delle elezioni presidenziali

La leader del Front National, Marine Le Pen, si è rifiutata di essere interrogata dai giudici per l’inchiesta sugli incarichi fittizi dei suoi assistenti al Parlamento europeo.

La candidata alle presidenziali francesi era stata convocata dai giudici e ha comunicato il suo rifiuto tramite una lettera.

La Le Pen, secondo quanto riportato da Le Monde, ha inoltre dichiarato che non accetterà alcuna convocazione di polizia o giudici fino alla conclusione delle elezioni presidenziali dell’11 e 18 giugno.

Catherine Griset, la capo di gabinetto della leader del Front National di Marine Le Pen, è stata indagata il 22 febbraio 2017 per le indagini relative a questa inchiesta.

In seguito a questa notizia, la Le Pen aveva dichiarato che esiste un “rischio di strumentalizzazione della giustizia”.

Il 31 gennaio 2017 era scaduto il termine entro cui la leader del Front National avrebbe dovuto restituire circa 300mila euro al Parlamento europeo per uso improprio delle risorse dell’Unione.

Le Pen avrebbe assunto infatti due assistenti, Thierry Légier e Catherine Griset, per svolgere lavori in favore del partito francese pur essendo pagati dall’istituzione dell’Ue. Le Pen ha fatto sapere di non essere intenzionata a pagare e ha detto che si tratta di una vendetta politica.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.** 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina. Russia: "La regione di Kursk sotto attacco ucraino". Zelensky: "Ucraina deve diventare Paese più moderno e sicuro d'Europa"
Esteri / Usa, sparatoria alla parata del 4 luglio nell’area di Chicago: “almeno 5 morti e 16 feriti”
Esteri / Ricky Martin accusato di violenza domestica nei confronti dell’ex
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina. Russia: "La regione di Kursk sotto attacco ucraino". Zelensky: "Ucraina deve diventare Paese più moderno e sicuro d'Europa"
Esteri / Usa, sparatoria alla parata del 4 luglio nell’area di Chicago: “almeno 5 morti e 16 feriti”
Esteri / Ricky Martin accusato di violenza domestica nei confronti dell’ex
Esteri / Usa, 25enne afroamericano ucciso con 60 colpi di pistola dalla polizia durante in inseguimento: il video
Esteri / Anticipazione TPI – Il razzismo verso afroamericani e minoranze negli Usa raccontato da “Il fattore umano”
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: "Occidente non permette la pace”. Kiev: “Negoziati solo dopo cessate il fuoco”
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa. Cingolani: “Se Mosca chiudesse il gas, l’inverno potrebbe essere difficile”