Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Marine Le Pen non vuole la scuola pubblica gratuita per gli stranieri

Immagine di copertina

Per distinguersi da Fillon, candidato del centro destra, la leader del Front National punta sulla lotta all’immigrazione e sull’uscita dall’Unione europea

La candidata alla presidenza francese di estrema destra Marine Le Pen ha chiesto la fine dell’educazione pubblica gratuita per i bambini degli stranieri.

“Non ho nulla contro gli stranieri, ma sia chiaro che se vengono nel nostro paese non devono aspettarsi cure e assistenza, né tantomeno di poter frequentare le nostre scuole gratuitamente”, ha detto giovedì 8 dicembre durante un comizio a Parigi: “Non è più tempo di pagamenti”.

I sondaggi danno la Le Pen leggermente in testa nel primo turno delle presidenziali di aprile 2017 contro il candidato di centro destra François Fillon, uscito vincitore a novembre dalle primarie del partito repubblicano.

Due terzi di francesi sceglierebbero quindi un candidato della destra per il ballottaggio, che si terrà a maggio.

Da quando Marine Le Pen è subentrata al padre alla guida del Front National sei anni fa, ha cercato di liberare il partito dall’immagine estremista per attrarre un numero maggiore di elettori.

La sua campagna per le presidenziali non ha traccia del nome del partito e come simbolo ha una rosa blu, ispirandosi all’immaginario politico sia della destra moderata che della sinistra.

Tuttavia adesso Le Pen deve rispondere alla candidatura di Fillon con delle politiche che la distinguano dal partito repubblicano.

Ieri ha accusato il leader dei repubblicani di essere una marionetta della Confindustria francese, della Commissione europea, delle banche e del ministro dell’Economia tedesco Wolfgang Schaeuble.

Lotta all’immigrazione clandestina e l’uscita dall’Unione europea restano quindi gli argomenti fondamentali sui quali Le Pen punta per la sua elezione all’Eliseo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, forte terremoto a Creta: almeno un morto e nove feriti
Esteri / Svizzera, vincono i sì al referendum sui matrimoni gay: favorevoli quasi due terzi degli elettori
Esteri / A San Marino l’aborto è diventato legale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, forte terremoto a Creta: almeno un morto e nove feriti
Esteri / Svizzera, vincono i sì al referendum sui matrimoni gay: favorevoli quasi due terzi degli elettori
Esteri / A San Marino l’aborto è diventato legale
Esteri / Elezioni Germania, crolla la Cdu. Spd avanti: per governare serve l'accordo con Verdi e Liberali
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”