Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La mamma più anziana del mondo ha 74 anni e ha partorito due gemelli

Immagine di copertina

Succede in India: il marito ha 82 anni e dopo 57 anni di matrimonio i due sono riusciti ad avere figli

La mamma più anziana del mondo torna a casa con i suoi due gemelli

Tornano a casa dopo alcuni giorni di terapia intensiva durante i quali il mondo intero è rimasto con il fiato sospeso: la mamma più anziana del mondo e i suoi due gemelli finalmente lasciano l’ospedale.

Succede in India, ad Andhra, dove la donna, Erramatti Mangayamma, a 74 anni ha dato alla luce due due gemelli. La mamma più anziana del mondo dopo aver partorito i gemelli è stata ricoverata in terapia intensiva perché le sue condizioni di salute non erano affatto buone.

Secondo i media, come lei, anche il marito, Sitarama Raja Rao, di 82 anni, è stato ricoverato d’urgenza nello stesso ospedale di New Delhi, perché, ricevuta la notizia della nascita dei suoi due bambini, ha avuto un infarto.

In realtà solo oggi i medici dell’ospedale in cui sono ricoverati i due hanno smentito le cause per cui i due sarebbero ancora in ospedale. Lei, Erramatti Mangayamma, è stata trattenuta in ospedale, in terapia intensiva, per evitare che potesse avere delle infezioni dopo l’intervento. Lui, invece, aveva un problema ai polmoni e per questa motivazione è stato ricoverato.

I medici hanno confermato che anche i due gemellini stanno bene e si trovano in terapia intensiva neonatale solo per evitare un’esposizione non necessaria.

La coppia ha coronato il sogno di diventare genitori dopo ben 57 anni di matrimonio. Erramatti Mangayamma ha potuto portare avanti la gravidanza grazie alla fecondazione in vitro. A gennaio la donna è stata ricoverata in ospedale perché le sue condizioni di salute (e quelle dei due bimbi) fossero costantemente monitorate, fino a pochi giorni fa quando, attraverso un parto cesareo, i neonati sono venuti al mondo. Oggi lei, il marito e i loro due gemellini tornano a casa e sono pronti a iniziare la loro vita insieme.

Intanto, a chi si domanda come cresceranno quando i loro già anziani genitori non ci saranno più, la nipote della coppia assicura che la loro famiglia è composta da quasi venti persone: i bambino non saranno mai lasciati soli.

Crede di essere incinta, ma in realtà quello che ha in pancia è un tumore
Ti potrebbe interessare
Esteri / Navalny, ultimatum alla madre: funerale segreto o sepoltura in carcere
Esteri / Ucraina: gli Usa annunciano la più grande serie di sanzioni contro la Russia dall’inizio della guerra
Esteri / Germania: via libera dal Bundestag alla liberalizzazione della cannabis
Ti potrebbe interessare
Esteri / Navalny, ultimatum alla madre: funerale segreto o sepoltura in carcere
Esteri / Ucraina: gli Usa annunciano la più grande serie di sanzioni contro la Russia dall’inizio della guerra
Esteri / Germania: via libera dal Bundestag alla liberalizzazione della cannabis
Esteri / È nata un’app di incontri riservata a persone molto benestanti: come funziona “Score”
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: “Lanceremo una nuova controffensiva”
Esteri / Spagna, incendio brucia un mega-condominio a Valencia: 4 morti, 14 feriti e 14 dispersi
Esteri / Israele, Netanyahu presenta il suo “Piano per il dopo Hamas” a Gaza. Ecco cosa prevede
Esteri / Israele chiede all'Onu di intervenire contro Hezbollah, "o lo faremo noi". Germania: vittime palestinesi denunciano il cancelliere Scholz per "complicità in genocidio"
Esteri / I Paesi Baltici annunciano un’area di difesa comune, Grigore-Kalev Stoicescu a TPI: “Siamo pronti a difenderci dalla Russia”
Esteri / Due anni di guerra e un’America sempre più lontana: l’Europa è al bivio