La Malesia ha rilasciato un nordcoreano arrestato per l’omicidio di Kim Jong-nam

Il paese ha anche sospeso l'accordo con la Corea del nord per fare entrare senza visto i cittadini di Pyongyang

Di TPI
Pubblicato il 2 Mar. 2017 alle 08:10 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 12:29
0
Immagine di copertina

La procura malese ha deciso di rilasciare Ri Jong-chol, un cittadino nordcoreano arrestato per il sospetto di essere coinvolto nell’omicidio di Kim Jong-nam, il fratellastro del leader nordocoreano Kim Jong-un. Prevista anche la sua espulsione perché “non in possesso di documenti di viaggio validi”. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come 

L’uomo sarà rilasciato il 3 marzo, secondo quanto riportato da Reuters. Non ci sarebbero prove sufficienti per processare Ri, il cui visto di lavoro è scaduto il 6 febbraio.

Secondo i media locali la Malesia ha anche sospeso l’accordo siglato con Pyongyang sull’ingresso senza visto a favore dei cittadini nordcoreani, come scritto dall’agenzia malese Bernama.

I due paesi ristabilirono le relazioni diplomatiche nel 1973, aprendo le ambasciate nelle capitali nel biennio 2003-2004. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.